giovedì 27 novembre 2008

INTERVISTA A MASSIMO CIAVARRO


Intanto come stai?


“Sono ancora convalescente . Ma decisamente meglio. Adesso che l’ho scampata mi sento dire che in fondo è stata anche una bella esperienza”


Come sono andate le cose?


“Ero molto debole , dopo 35 giorni di denutrizione sull’Isola dei Famosi. Io sono quello che è dimagrito di più: 12 chili. Sono partito con l’idea di fare Robinson Crusoe non il gossip. Volevo fare il naufrago. Quindi fin dai primi giorni non mi sono risparmiato : ho pescato , costruito , brigato, sprecando un sacco di energie . E da mangiare non c’era niente. Poi il dolore pazzesco all’addome”


Un’ulcera perforante.


“L’operazione è stata la seconda, mia personale avventura. ma senza le telecamere. Mi hanno portato in un ospedale dell’Honduras che sembrava uno di quelli che si vedono nei film di guerra sul Vietnam. Sono stati tutti bravissimi , i medici , gli infermieri . Solo che non c’era tempo per fare accertamenti così hanno deciso di operarmi di appendicite. Ma era ulcera . Grazie al cielo il mio fisico ha reagito benissimo , anche se ho perso 5 chili. Mi ha aiutato avere Claudia vicino , la mia compagna , che è partita immediatamente dall’Italia per sostenermi”.


Poi ti hanno trasferito a Miami.


“In tre ore di aereo ambulanza sono passato dal terzo mondo al meglio dell’assistenza ospedaliera. Sono venuti a prendermi gli americani , quelli veri. Solo che mi hanno messo in un reparto che si chiamava Resuscitation…L’Isola dei famosi in confronto è stata una passeggiata”


Almeno hai smesso di fumare sull’Isola?


“Sì, li non ci pensavo nemmeno alle sigarette . Invece da quando sono tornato si è già ricominciato”


E’ vero che hai partecipato per i soldi?


“No, anche se nel mondo attuale i soldi sono , purtroppo fondamentali . Il bello di stare sull’isola era proprio che non servivano queste cose , i soldi o il computer. Semplicemente sono partito perché volevo cambiare aria, provare qualcosa di diverso. Fin da piccolo con mia sorella mi piaceva giocare al naufrago. Volevo stare alla natura , fare cose semplici . E penso che la gente che mi ha apprezzato lo ha capito”


E adesso che sarà della tua vita?


“Ritorno a fare quello che facevo prima , soprattutto il produttore. L’attore chi lo sa , non dipende da me… dovrebbero chiamarmi. Ho prodotto un film che vorrei fare uscire a febbraio “L’ultima estate”, storia di un gruppo di amici 18enni, tutti attori esordienti , che ritrovano nell’incontaminata Lampedusa . Valori veri che la società in cui viviamo ci ha fatto smarrire”


Chi è il regista?


“Eleonora Giorgi”


La tua ex moglie , che mentre eri sull’Isola ha dichiarato che lasciarti è stato un errore.


“Le voglio un gran bene e le auguro le cose migliori . Noi siamo una delle poche ex coppie che sono rimaste in buoni rapporti e che hanno saputo crescere un figlio con serenità e armonia anche da separati. In più lavoriamo insieme”


Vostro figlio farà l’attore?


“No, voleva fare il calciatore , era nella primavera della Roma , ed è anche molto dotato . Ma giocare a calcio in quei livelli è impegnativo. Così , in molto davvero responsabile, ha deciso di abbandonare per impegnarsi nello studio”


La tua carriera inizia con i fotoromanzi?


“Per caso. Ero un ragazzino, 14 anni. Mi fermano sulla spiaggia e mi propongono il lavoro . Ma io ho continuato la mia vita normale , da studente, ero molto schivo. Poi , a 23 anni, mentre facevo l’università , un momento di incertezza e decido di iscrivermi ad una scuola di recitazione. Tramite Enrico Luccherini mi proposero un film “Vai alla grande!”. Insomma , studiavo recitazione, mi proponevano un film , cosa dovevo fare? Ho accettato , immediatamente dopo feci “Sapore di mare 2”.


A un certo punto però molli tutto per fare l’agricoltore?


“Ma sì, io non ce l’ho mai il sacro fuoco dell’arte . Più che fare l’attore mi piace stare dietro le cose , organizzare. Ho lavorato nella mia azienda agricola e ristrutturato casali in Umbria e Toscana. Tutte cose piccole ma che mi piaceva fare. Ho continuato a lavorare anche nel mondo dello spettacolo , piccole cose anche qui che mi la sciavano tempo e denaro”


E’ vero che hai avuto una storia con Nicole Kidman?


“Che esagerazione. L’ho conosciuta quando non era ancora una grande diva . Abbiamo fatto un film insieme . Poi lei di recente è tornata a Roma per un kolossal. Io non mi sognavo nemmeno di cercarla, non osavo. Invece lei è stata così carina di venirmi a salutare. Ci siamo scambiati i numeri. E via al solito gossip”

Nessun commento: