martedì 18 novembre 2008

INTERVISTA A PINK "Volevo fare la ballerina ma mi vergognavo. Così ho cominciato a farmi di ecstasy


Pink nell’ultimo album “Funhouse” è riflessiva e molto arrabbiata con suo marito.

Questo è il suo cd più personale, quasi terapeutico?

“Assolutamente sì. Sono egocentrica quando scrivo i testi . La gente mi ascolta perché sono una stronza fastidiosa”

Insomma l’opposto delle Stupid girls di cui canta?

“Si , quando ho scritto quella canzone , doveva essere buffa e controcorrente.Oggi suona cupa e triste , la cultura dei tabloid ha invaso ogni aspetto della vita”

Parla del divorzio in quest’album. Eppure il suo ex è nel video di Funhouse, una canzone che lo insulta.

“Ho pensato che fosse un’idea fighissima, così tanto che lui ha accettato di farlo. Ha detto – Tu sei psicopatica e io ti amo ancora. A che ora devo essere lì stronza? – . – Alle dieci , coglione”

Sober parla di dipendenza. Che si prova a dire tutto?

“Tutti hanno un vizio . Quando avevo 13 anni , volevo fare la ballerina ma mi vergognavo. Così ho cominciato a farmi di ecstasy  e ho cominciato a vincere gare di ballo. E poi ho smesso di prendere di ecstasy e non ho più avuto alcun problema a ballare. Quindi il mio problema in questa canzone è la domanda – Come ti senti adesso che sei sobria (sober) ? Come superi e domini le tue emozioni e tutto ciò che è in eccesso”

Che vizi ha ora?

“Il sarcasmo . Ma è solo uno dei tanti”

Nessun commento: