giovedì 20 novembre 2008

INTERVISTA A MASTELLA : IL FURBO è DI PIETRO


Diventato docente di un’università del Sud , torna Clemente Mastella.

“Shhh..Notizia top secret . Bisogna ancora vedere”

Crede di non averne i titoli ?

“Credo che pochi in Italia avrebbero i titoli che ho io”

Il professore Mastella suona bene?

“Se è per questo , non ho mai ricevuto tante proposte come in questo periodo”

Tipo?

“Mi hanno chiesto di fare il commentatore in televisione , per esempio. Ma mica ho mollato , io”

Nemmeno il più piccolo ripensamento ? Piccolo, piccolo?

“Quando è successo quello che è successo…”

Mastella fuori dal Parlamento dopo trentadue anni ?

“sì, ma perché non mi sono presentato”

Scaricato dal centrosinistra perché accusato di far cadere Prodi . E dal centrodestra perché i sondaggi di Berlusconi lo sconsigliavano?

“Ho preso il Padre Eterno di petto e gli ho detto – Non ho capito perché me l’hai tolta , ma ti ringrazio per avermela data”

Riferito alla politica, suppongo.

“Sì. E’ una frase che ho preso in prestito da sant’Agostino”

Ma lui la pronunciò dopo la morte del padre .

“Il che fa capire cosa sia per me la politica . Nella mia condizione c’è pure chi s’è preso un tumore”

Adesso non faccia così

“Mi sono dato due anni. Poi vedrò il da farsi”

Nel frattempo , non mi pare che con Veltroni lei sia particolarmente tenero.

“Quando avrà deciso che linea politica tenere , ne potremo parlare”

Pensa anche lei come tanti che sia un po’ , diciamo, ondivago?

“L’unico che ha capito tutto lo sa chi è”

Chi è?

“Di Pietro”

I suoi arcinemico?

“Si è capito da quando non ha fatto i gruppi parlamentari insieme al Pd che aveva un’autostrada spianata davanti”

Condivide i toni del suo modo di fare opposizione?

“Non è un problema di condivisione. Di Pietro è quello che ha dimostrato di sapere far politica meglio di tutti. Si è infilato furbescamente nel varco lasciato aperto da Veltroni e l’ha allargato sempre più , tanto che ora è quell’altro che gli deve andare dietro . Merita tanto di cappello”

Trova che Veltroni si stia “dipietrizzando”?

“L’intervista in cui ha detto che l’Italia sta diventando come la Russia di Putin mi pare lo dimostri ampiamente. E pensare che due giorni prima , durante la vertenza Alitalia, uno parlava con Colaninno nel salotto di casa , l’altro urlava col megafono in piazza contro la Cai.”

Senta Mastella , glielo devo chiedere: chi è che si è fatto vivo tra i suoi ex alleati di governo , dopo la sua esclusione dal Parlamento?

“Guardi , l’unico che mi ha scritto una bellissima lettera è stato Vannino Chiti "( ex ministro dei Rapporti col Parlamento e le Riforme istituzionali ). Degli altri non ho sentito nessuno”

Proprio nessuno?

“A cominciare da quelli per cui ho pagato in prima persona…E ,comunque , me l’aspettavo : se non ci sono elezioni importanti in vista , non è che qualcuno di questi ti viene a cercare”

In compenso mi pare che Gigi D’Alessio le abbia dedicato una canzone. E , durante un concerto , anche Antonello Venditti si è fermato e l’ha salutata..

“Diciamo che ho mantenuto i rapporti con gli amici veri , quelli di sempre. E ne ho scoperto altri . Forse anch’io ho preferito starmene un po’ defilato . Ho fatto come Mao Tse-Tung”

Non immaginavo che nel pantheon dell’Udeur ci fosse posto per uno come lui

“Per il suo ritorno sulla scena preferì cominciare dal basso , dalla periferia, dai contatti dal territorio.”

Ho capito . Nemmeno Berlusconi si è fatto vivo in questi mesi?

“Nemmeno lui. Dicevano che io inciuciavo con lui. Ma io nel centrosinistra facevo il ministro della Giustizia , mica l’usciere : che bisogno avevo di fare accordi sottobanco con il capo dell’opposizione? Dini sì aveva interessa inciuciare perché non stava al governo”

A proposito di ministero della Giustizia . Cosa pensa del lodo Alfano? I giudici di Milano dicono che è incostituzionale ?

“Io penso che si sarebbe dovuto fare una legge costituzionale . Ma …posso dire un’ultima cosa , che sennò mi va di traverso?”

Non sia mai. Dica pure

“Adesso nessuno parla più della casta”

Un po’ è vero, sì.

“Sembra che dopo lo scandalo del viaggio del figlio di Mastella sull’aereo di Stato , per il quale io avevo fatto regolare domanda , sia tutto finito, non succeda più nulla , in politica vada tutto bene”

Forse sono venute altre priorità.

“Santoro non ha fatto nemmeno una puntata per scusarsi con me perché ero stato accusato ingiustamente dalle procure di Catanzaro”

Forse ci farà un pensiero.

“E’ proprio vero quello che diceva Cutolo quando stava già in galera : è molto più difficile difendersi , quando si è innocenti”

Nessun commento: