venerdì 13 febbraio 2009

INTERVISTA A RICCARDO VILLARI , DEL GRUPPO MISTO


Le dimissioni di Mentana sono ormai un vero e proprio caso politico

“La coraggiosa presa di posizione di Enrico Mentana ha aperto sicuramente un dibattito : ho apprezzato il suo gesto e lo condivido pienamente”

Tra l’altro lei è stato il primo a criticare la scelta Rai di mandare in onda il gioco dei pacchi e X-Factor

“E’ un fatto che mi ha molto colpito, soprattutto perché parliamo di servizio pubblico , che ha responsabilità ancora più grandi , e soprattutto che ha la  possibilità di non seguire la logica della tv commerciale seguendo il dio auditel”

Il Pd polemizza “si apre una nuova era per Mediaset, ora diventa dichiaratamente di parte.

“Non so se si apre una nuova era con le dimissioni di Mentana. Quel che so è con questo caso si è aperto un nuovo dibattito su come l’informazione si è rapportata di fronte ad un fatto così pietoso. E bisognerà continuare a discuterne. La Rai ha continuato a fare “prendi un pacco e ne prendi due” , e Canale 5 il Grande Fratello. Mentana, il direttore editoriale , ha espresso la sua opinione e la situazione è degenerata : è anche sorprendente che le dimissioni siano state accettate subito . Evidentemente c’erano delle divergenze a priori”

Diciamo che Mediaset ha colto la palla al balzo

“Non so , non vorrei entrare nelle dinamiche dell’azienda , dico solo che su certi temi non dev’essere solo l’audience la stella polare”

Ma si parla di tv commerciale
“E’ vero. Il Grande Fratello ha fatto il 35%: ma il pubblico vuole tante altre cose che spesso non gli si possono dare , la pornografia per esempio . Voglio dire , anche la qualità ha la sua importanza”

Quindi la tv dovrebbe recuperare il suo ruolo di educatrice?

“Dico che ci sono modi e modi , e valutazioni di opportunità . Ho apprezzato coloro i quali hanno dedicato alla conclusione di questa vicenda il giusto tempo”

Com’è lo stato di salute della Tv ? Il famoso pluralismo c’è o non c’è?

“Oggi fortunatamente l’offerta è molto ampia , si è rotto il duopolio , e si andrà migliorando anche grazie a sky. Ciononostante c’è ancora molto lavoro da fare in questo senso”

Anche Zavoli avrà molto da fare ..

“Non solo Zavoli e la Commissione avranno molto da fare ma anche, e soprattutto, l’azienda e il cda che verrà”

Tornado a Mentana , lei ha detto che lo vedrebbe bene in Rai

“Mentana è un grande professionista e nella logica di mercato sicuramente non avrà problemi di collocazione . Il servizio pubblico ha una grande occasione, perché son davvero pochi i professionisti come lui. Speriamo non se lo faccia portare via”

Da Murdoch  per esempio

“Sky farebbe bene se tentasse di arruolarlo. Del resto è una personalità che merita e il suo è giornalismo di qualità , capace anche di prendere posizioni coraggiose , come è accaduto in questo caso”

Lei è ora al Gruppo misto , di che colore lo vede il suo futuro?

“Io il futuro lo vedo sempre rosa perché sono ottimista. Continuo comunque a sentirmi parte di quella metà campo nella quale ho lavorato tanto in questi anni , il centrosinistra. E continuo a sperare in un Partito Democratico diverso, migliore. Mi sento ancora un uomo di centrosinistra , del Pd”

Si va verso la riconciliazione?

“Io lo spero sempre. Dal mio punto di vista non c’era nemmeno bisogno della rottura ma, ripeto, è solo il mio punto di vista”

Non si sa mai : rimpasti , novità …tutto può accadere nel Pd

“Già la situazione è dinamica”

Nessun commento: