mercoledì 25 marzo 2009

INTERVISTA A PIERCE BROSNAN,


Ogni cosa di Londra ricorda 007 e Daniel Craig. In Quantum of Solace ci sono le ultima gesta di James Bond. Parliamone con Pierce Brosnan , ex 007.


“Apprezzo moltissimo il regista Marc Foster , sono certo che ha fatto qualcosa di speciale”


Insomma , nessun rimpianto. Neppure per una Bond girl come Olga Kurylenko?


“Per me è Monica Bellucci la Bond girl ideale. Ma una pupa di 007 spirituale , delicata, sarebbe stata la vera sorpresa. Una bellezza alla Audrey Hepburn o alla Keira Knightley , per intenderci, coinvolta in inseguimenti e sparatorie al cardiopalma. La mia prima moglie, Cassandra, è stata un personaggio con queste caratteristiche in Agente 007-Solo per i tuoi occhi”


E’ vero che, oltre alla sua fondazione per la lotta al cancro , che ha creato dopo il tumore che ha portato via la sua prima moglie Cassandra , lei è impegnato nelle tutela dell’ambiente?


“Questa è la mia vera missione da 007 : sono una eco-star in prima linea. Mettiamola così: ci sono cose che neanche 007 può sconfiggere , e penso al dolore che la morte di chi ami ti procura. ma di fronte a tanti altri pericoli chiunque può diventare 007. Sono andato con mia moglie e tutti miei figli (Brosnan si è risposato nel 2001 con la giornalista Keely Shaye Smith nel 2001 con la quale ha due figli ndb) a sfilare contro il rischio che sulla costa di Malibu venissero scaricati gas e create centrali pericolose. C’eravamo tutti noi cittadini di Malibu : Cindy Crawford , Barbara Streisand, Jane Seymour, Charlize Theron, Martin Sheen, Leonardo Di Caprio abita a Los Feliz , dall’altra parte di Los Angeles, ma non manca mai gli appelli per Malibu. Keely ed io militiamo nel consiglio del Natural Resource. Alle Hawaii, dove possediamo una casa , ci battiamo per la salvaguardia della natura contro il cemento. I film d’azione dovrebbero spettacolarizzare le battaglie ecologiste”


A proposito di impegno , sua moglie rimpiange di avere lasciato il lavoro?


“Keely resta una giornalista anche se ormai è soprattutto la mamma dei nostri due bambini , oltre ad aver saputo dare calore ed equilibrio anche gli altri miei figli : Sean , nato dal mio matrimonio con Cassandra e i suoi due figli che , dopo la morte del loro padre , io avevo adottato”


Come ha fatto Keely ad accalappiare lo 007 più affascinante del cinema?


“Nelle donne mi colpisce per prima cosa lo sguardo , non certo le gambe. E occhi che sanno guardare , capire al volo la realtà , come quelli di Keely , sono fondamentali in una compagna di vita”


Un consiglio ai futuri 007 . Craig compreso.


“Non fossilizzarsi nella serie. Io ho stupito il pubblico, abituato a vedermi nei panni dell’agente speciale , con ruoli diversissimi. Volevo dimostrare che sono un attore elettrico. Evelyn è il film dove ho debuttato con il mio primo ruolo drammatico , In The Tailor of Panama ho affrontato un personaggio problematico”


Perché il mondo continua ad aver bisogno di eroi con la pistola , come 007?


“E’ un periodo di incertezze , siamo in piena crisi economica. La terra manca di veri leader , quindi ci si rifugia nel fantastico. IO, invece, sento il bisogno di interpretare personaggi reali”


Ben Kingsley non lascerebbe mai l’Inghilterra per Hollywood. Anthony Hopkins invece è addirittura diventato cittadino americano . E’ lei?


“Io resto irlandese , ma sto bene negli Stati Uniti , Paese dai tanti squilibri però sempre lanciato verso il futuro. Vivo bene a Los Angeles , la luce , il sole mi aiutano a dipingere , mi caricano di energie. Oramai mi sento radicato in Usa. Non ho rimpianti per Londra né per Bond , così anglosassone anche nelle sue avventure”


Lei ha dichiarato che quando era un ragazzo povero è stata la musica a darle la forza di emergere


“Sono un fan di Roger Daltrey, di Bruce Springsteen e i Pink Floyd sono stati una leggenda per me. Mio padre lasciò la famiglia quando ero giovanissimo, sono cresciuto affidato ai parenti da mia madre , che lavorava duro per mantenermi. Ho avuto gravi carenze affettive , che hanno condizionato il mio carattere. Mi sono rifugiato nella musica e nella pittura. Sognavo di disegnare copertine per i dischi delle rock-star”


Adesso che musica ascolta? Sia sincero : le piacciono gli Abba?


“Mi sveglio o vado a dormire ascoltando Chopin, ma ho da sempre una passione per il country. Le canzoni degli Abba sono cariche di allegria , e ci hanno reso tutti moli felici in Grecia durante le riprese di Mamma Mia! Hanno messo a tutto il cast le ali ai piedi . Adesso ascoltare quella colonna sonora mi ricorda le riprese di un film che è stato una vera vacanza dello spirito. I set possono essere molto duri , per colpa della competizione tra gli attori”


Dopo il musical di Meryl Streep , con chi le piacerebbe fare coppia?


“Meryl è una donna vitalissima , con un animo da ragazza e un entusiasmo intatto per il suo lavoro. Mi piacerebbe recitare con Cate Blanchett e con Sean Penn. Trovo interessante come attore Colin Farrell , vorrei trovare Annette Bening, e avere la possibilità di lavorare di nuovo con Richard Attenbourough”


007 oppure ballando e cantando in Mamma mia?


“Le ripeto quando mi hanno detto che ero troppo vecchio per Bond , ho scoperto che potevo essere di nuovo giovane : è bastato cambiare ruoli . Sono sicuro che i miei figli Dylan e Paris preferiscono avere come padre un attore eclettico, piuttosto che un cliché , uno 007 circondato da belle macchine e belle donne. Non sono un padre autorevole perché sconfiggo i nemici , ma perché vado con loro a pesca , a passeggiare sulla spiaggia di Kauai alle Hawaii e perché in casa mi esibisco in serenate. Con la stessa allegria che ho sfoderato in Mamma mia”

Nessun commento: