lunedì 27 aprile 2009

INTERVISTA A FRANCA SCHIFANI, LA MOGLIE DEL PRESIDENTE DEL SENATO


La moglie di Renato Schifani , Franca, parla di suo marito.


Come vi siete conosciuti?


“Eravamo in viaggio . Lui era in compagnia di un gruppo di amici . Eravamo giovanissimi. Mi hanno colpito il suo sorriso particolare e comunicativo e il suo sguardo attento e sereno. Renato sin da ragazzo è sempre stato concreto e dotato di gran senso di responsabilità . Ma anche con una speciale sensibilità verso i deboli , caratteristiche che lo contraddistinguono ancora oggi e che mi hanno fatto innamorare di lui. Abbiamo avuto sin da subito molti interessi comuni. Poi siamo stati colleghi all’università e questo ha contribuito ad accrescere la sintonia non solo dal punto di vista emotivo, ma anche intellettuale e culturale”


Ora lei si trova nel mondo dei vertici istituzionali?


“Già quando Renato era Presidente dei Senatori di Forza Italia i suoi obblighi istituzionali erano notevoli. Adesso , però..”


Gli impegni che ha adesso sono un’altra cosa


“sì , ma io cerco di continuare la vita di sempre, anche se mi succede di viaggiare più frequentemente di prima”


Vi capita di avere discussioni animate in famiglia?


“Non più di qualunque altra famiglia normale. Ma per fortuna non ci siamo mai trovati distanti sulle scelte fondamentali”


Parlate di politica lei e suo marito?


“Credo che ne parliamo. Partecipo alle vicende politiche da comune cittadina e non da moglie del presidente del Senato. Io penso che il ruolo di moglie di un personaggio pubblico debba coniugare i doveri di rappresentanza con la riservatezza”


Come quando suo marito decise di entrare in politica?


“Ne parlammo a lungo, certo. Si presentava un futuro nuovo e con alcune incognite. Ma superammo le perplessità. Sui temi importanti , del resto, abbiamo sempre trovato una linea condivisa”


Suo marito è tifoso del Palermo. Lei?


“Anch’io certo. Il Palermo è la mia squadra del cuore, è una passione che mi porto dentro sin da quando ero ragazza. Quando i rosa-nero giocano in casa , se possiamo – anche se ormai purtroppo sempre meno – andiamo allo stadio . Altrimenti li vediamo in televisione”


A proposito di televisione . Chi le piace di più tra Vespa, Floris, Santoro e Mentana..


“Li guardo un po’ tutti per tenermi informata”


Diplomatica . Vediamo se continua a esserlo. E’ gelosa?


“IN quanto siciliana , incarno tutte le peculiarità della mia terra..Ma cerco anche di non essere assillante”


Mai pensato di trasferirvi a Roma?


“Non vengo spesso a Roma anche perché Renato è sempre molto impegnato. E a Palermo vivono i nostri due figli , uno dei quali abita ancora con noi”


La disturba quando suo marito viene criticato per il suo attaccamento a Silvio Berlusconi?


“No , anche perché essendo Renato uno spirito indipendente non nasconde mai i propri sentimenti. Posso dirle che Berlusconi ha sempre manifestato nei riguardi di mio marito sentimenti di grande stima e forte amicizia e gli ha dato, inoltre, la possibilità di crescere politicamente”


Suo marito sembra sempre positivo, sereno. Ce lo descrive, arrabbiato?


“Renato è un amante delle regole e ha una visione ordinata della vita , anche riguardo ai tempi di realizzazione di un progetto . Ecco quando le cose non coincidono con le sue aspettative allora passa alla protesta ..ma gli passa subito”


Cosa le piace più di suo marito , e che cosa meno?


“Renato ha una particolare capacità di farci sentire il suo affetto e questo lo rende presente e protettivo. Vorrei che proteggesse se stesso coma fa con noi. Mi piace meno la sua lontananza. Capisco comunque che essere la seconda carica dello Stato è una responsabilità che deve essere vissuta sino in fondo”

Nessun commento: