lunedì 25 maggio 2009

INTERVISTA A EVA MENDES , ATTRICE

eva-mendes-2

“A Hollywood mi è capitato spesso di incontrare persone che un attimo mi promettevano luna e un attimo dopo facevano finta di non conoscermi”

Dopo il thriller I padroni della notte , in cui recitava accanto a Joaquin Phoenix , ha detto che sperava di interpretare altri ruoli impegnati. E’ andata così?

“Direi proprio di sì. Ho finito di girare il remake de il Cattivo tenente , diretto da Werner Herzog. Per me lui è una leggenda ..E mi ha assegnato un ruolo veramente dark, che non esisteva nel film originale”

Ce ne parla?

“Interpreto una prostituta che ha una relazione complicata con un uomo molto difficile, Nicolas Cage. Mi piace lavorare con grandi attori. E’ ciò che può fare la differenza”

Questi ruoli le consentono di scoprire qualcosa di sé che ignorava?

Sì, ma accade normalmente nella vita , con il passare degli anni. Io provengo da una famiglia cubano-americana, l’unica nata negli Stati Uniti. A Cuba non posso andarci perché sono cittadina americana.. Sono cresciuta in un ambiente molto, molto protetto. Quando sono andata per la prima volta in Europa avevo diciannove anni , un’esperienza incredibile. In compenso , il primo tiro di sigaretta l’ho fatta solo a vent’otto anni . Insomma, in realtà sono cresciuta molto tardi. Grazie a Dio , perché  così ho avuto la possibilità di fare certe scelte a modo mio. Nello stesso tempo , sono stata quasi una bambina per tutti i miei vent’anni. Devo ammettere che per migliorare come attrice mi sono state più utili le esperienze negative che ho avuto nel mio lavoro”

Eva-Mendes-390

Per esempio?

“Come dicevo prima , le promesse e poi i rifiuti. Ho imparato a non prendermela. Questo mi ha fatto diventare adulta”

E oggi il suo rapporto con Hollywood è cambiato?

“Sì, riguardo alle esperienza negative , oramai certo di riderci su. Non lascio più che influenzino il mio umore e le mie giornate”

In passato ha detto di non avere problemi a spogliarsi sul set ma di avere paura delle scene di sesso. E ora?

“Il nudo mi va bene se è necessario alla storia del film , altrimenti lo evito. Ho imparato ad avere cura della mia immagine , non mi piace essere una donna oggetto. La campagna pubblicitaria che ho fatto per Calvin Klein, ad esempio, era molto provocatoria però sapevo di poter stare tranquilla perché ero nelle mani di un grande stilista , famoso anche per creare scalpore”

E le copertine sexy?

“Anche lì è tutto calcolato. Quando mi fotografano con pochi vestiti addosso per promuovere un film lo posso accettare , non sono certo una di quelle che dice “oh mi devo spogliare ancora”. La verità è che sono a mio agio con il mio corpo. Ma in un film, come ho detto , accetto il nudo solo se ha senso. Ed è più difficile per me girare le scene di sesso , vivere l’intimità di una scena d’amore sullo schermo”

Maggie Gyllenhaal dice che quelle scene la fanno sentire indifesa..

“Forse , ed è per questo che contano le persone con cui lavori. Nella sequenza iniziale de I padroni della notte ero veramente nuda e vulnerabile . Non l’avrei girata se non mi fossi fidata completamente di Joaquin Phoenix e del regista James Gray. Il set di una scena di sesso comporta uno sforzo in più , è imbarazzante per un attore , per fortuna ho studiato e continuo a studiare . Ormai sono dieci anni che prendo lezioni dal mio insegnante di recitazione”

Quindi non si pente di aver posato recentemente in topless per un mensile patinato?

“No, il fotografo era Steven Meisel , un vero artista, e mi sentivo a mio agio. Qualche anno fa , invece, durante la promozione di 2 Fast 2 Furious  ho fatto un servizio per un magazine maschile. Non avevo esperienza e mi sono sentita sfruttata. E’ come se mi avessero rubato l’anima. Dopo , infatti, per lungo tempo non ho più accettato di fare scatti in pose sexy: volevo avere tutto sotto controllo. Oggi sono molto più rilassata”

untitled

Come reagisce il suo fidanzato , George Augusto, quando lei fa queste foto?

“E’ molto tranquillo e non starebbe con me se si facesse dei problemi. Siamo fatti della stessa pasta e abbiamo gli stessi valori”

State insieme da sei anni , vero?

“In realtà , da molto più tempo… Ma non voglio dire quanto”

In The Spirit lei è una ladra di gioielli . Le è piaciuto interpretare la parte della cattiva?

“Sì, è molto divertente. Ma quello che voglio è alternare drammi a commedie, fare ruoli diversi. Mi piacerebbe tantissimo lavorare con i fratelli Coen, un altro regista con il quale vorrei fare un film è Mike Leigh. Sarebbe veramente un sogno. Ora comunque ho  cominciato a girare Last Night , con Keira Knightley , una bella sfida”

E’ difficile per una donna trovare ruoli interessanti?

“Eh sì , perché i migliori vanno tutti giustamente a Kate Winslet. Sono una sua grande fan , è veramente bravissima”

Il suo spot per il profumo Secret Obsession di Calvin Klein è stato cancellato dalle tv americane. Come l’ha presa?

“Non è meraviglioso?”

E’ rimasta sorpresa dalla decisione dei giudici?

“Sì, però ero anche emozionata perché non sono mai stata censurata in tutta la mia vita. Ci si sente così trasgressivi”

Nello spot integrale , tra le lenzuola bianche si intravede un capezzolo. Ma che problemi avranno gli americani con il seno?

“Infatti, che problemi ci sono? Io sono felice di essere americana , la mia famiglia ha lottato per venire in questo paese , quindi lo rispetto. Però certe volte da noi la violenza non viene criticata mentre la bellezza sì”

Nessun commento: