giovedì 21 maggio 2009

INTERVISTA A ROSY BINDI


Nel Pdl spuntano i franchi tiratori . La maggioranza scricchiola?

“Persino nella maggioranza forse c’è un po’ di  buon senso. Il provvedimento sulla sicurezza sul quale hanno posto incredibilmente la fiducia , è un pacchetto che contiene norme incostituzionali , inefficaci per combattere la clandestinità e soprattutto per costruire una società integrata e solidale…sono norme che mettono a rischio il futuro dei bambini e rendono la vita difficile anche a chi è in regola”

Comincia ad aprirsi qualche falla nel centrodestra?

“ Le prese di posizione di Fini e i suoi distinguo su questioni importanti , dimostrano che il centrodestra non è così monolitico come vorrebbe apparire”

E della soap dei giovani Berlusconi che ne pensa?

“Anche queste ultime vicende hanno creato imbarazzo nella maggioranza. Del resto sono state rese pubbliche dagli esponenti del PDL : il caso veline è scoppiato all’interno del centrodestra , solo dopo è diventato patrimonio comune. Le destre al governo cominciano a scoprirsi in conflitto tra loro. La questione del referendum poi è esplosiva , soprattutto per l’atteggiamento della Lega”

Ma le vicende personali del premier sembrano persino avergli giovato a livello di consensi . Il Cavaliere è invincibile?

“Quando è in gioco il fondamento della convivenza civile e dell’etica politica , prima di guardare ai risultati elettorali , ci dovremmo preoccupare di dire e fare cose giuste , sulle quali poi costruire un consenso. Anche i risultati più granitici, forti e radicati che nella storia sono costruiti intorno a imperatori , sultani , dittatori , presidenti , non sono mai eterni. Non credo che l’Italia sia come qualcuno pretende di interpretarla”

Cosa risponde alle offese del Cav?

“Credo che dovrebbe chiedere scusa all’Italia. Ci sarebbero gli estremi per chiedere le scuse alla mia persona e alla mia carica istituzionale , ma non mi interessano . Vorrei  che il premier chiedesse scusa al Paese per troppi aspetti della sua vita personale , e per il modo con il quale governa il Paese , meglio , non governa il Paese”

Parliamo d’altro . Le dichiarazioni di Rutelli hanno alzato un polverone: ma il PD è di sinistra o no?

“Credo che il Pd debba essere  una forza di centrosinistra , non è un partito di sinistra. Per questo non capisco perché dovrebbe allearsi al centro. Il PD deve essere in grado da solo di intercettare l’elettorato moderato , senza affidarsi all’alleanza con l’UDC: tra l’altro anche in Trentino abbiamo visto ha pochissimo consenso”

Qual è la formula del PD Trentino?

“In Trentino abbiamo vinto non perché ci siamo alleati con l’UDC, ma perché ci siamo alleati con una forza locale radicata”

D’Alema dice basta all’alleanza con Di Pietro.

“Facciamo le elezioni , vinciamo alle amministrative , affermiamoci con una forte percentuale come PD alle Europee, e poi ne discuteremo nella fase congressuale”

A proposito , la corsa alla leadership è già aperta. Pronostici?

“Credo che Franceschini stia facendo bene , riguardo alla leadership ne riparleremo dopo”

Molti imputano a Franceschini un eccessivo antiberlusconismo

“Guardi è talmente eccessivo Berlusconi , che non può essere mai eccessivo antiberlusconismo”

La ricetta per vincere le elezioni?

“Alle amministrative dobbiamo cercare di essere uniti come partito e come centrosinistra. Alle Europee dobbiamo far capire che siamo una forza politica europeista , mentre nella destra ci sono molti euroscettici . E poi insistere sul fatto che noi abbiamo candidature vere, e non finte, come qualcun altro..”

Nessun commento: