lunedì 1 giugno 2009

INTERVISTA A IVA ZANICCHI

220px-ZANICCHI_IVA_2005

Iva Zanicchi torna in corsa nel Pdl nel Nord Ovest. Cerca di spiegare due tre cose al mondo.

“Guardi sono incavolatissima : ho tutti contro di me. Ma non i miei avversari politici , come sarebbe normale. No, quelli del mio partito , del Popolo delle Libertà. Così se dovessi riuscire a entrare a Strasburgo sarebbe solo merito mio, perché io a differenza di molti altri non ho milioni di euro da spendere per la campagna elettorale ma solo la mia passione”

Vuol dire che non ha sentito Berlusconi?

“No, assolutamente. E bontà sua che sono stata ricandidata perché sono un parlamentare uscente, altrimenti… Ma comunque lasciamo stare che è meglio. Una cosa però la voglio dire: lotterò con i denti, e anche con le mani e con i piedi , per essere eletta a Strasburgo. Così vedranno..”

Ma nel 2005 , dopo che fu esclusa dalla lista degli eletti , disse “Basta , mai più politica”. Cosa è cambiato?

“Che ho imparato che mai dire mai. La passione c’è , e non è mai venuta meno. Alle scorse elezioni europee presi 35 mila voti , ma causa di un conteggio di voti molto strano prima mi fecero credere di essere eletta , poi mi dissero che invece c’era stato un errore e che non ero riuscita ad entrare e misero un altro. Quindi ora voglio riprovarci ed è quello che ho detto dopo Sanremo. E siccome sono molto incazzata ci riuscirò”

E tornerà a Strasburgo

“Non mi piace lavorare le cose a metà. Nell’unico anno che ho passato all’Europarlamento ho avuto molti impegni presi in passato e che non ho voluto disattendere. Ho fatto una fiction con Virna Lisi e altre grandi professioniste e nel frattempo ho lavorato per Strasburgo. Ma adesso voglio essere presente perché le persone che mi voteranno devono sapere che mi dedicherò a loro e sarò al loro servizio”

Quali saranno i suoi cavalli di battaglia?

“Quello che vorrei fare è tantissimo , davvero enorme, quindi farò quello che potrò fare. Di certo vorrei occuparmi di famiglia per difendere gli anziani , i pensionati, le ragazze madri. Sono soggetti deboli che hanno bisogno della massima attenzione. Poi avrò un occhio di riguardo per il mio mondo , quello della musica : in Italia non si vendono più dischi, l’Iva continua ad essere al 20% e deve essere abbassata , si fa poca ricerca. Ed è un peccato , perché la musica è una delle poche cosa che possono unire i popoli”

Senta, la politica è cosa da uomini?

“La politica è una brutta bestia : dovrebbe essere per uomini e donne oneste. Purtroppo i politici anziché aiutare le persone , pensano solo ai propri interessi. Quindi non è questione di uomini o donne , ma di persone oneste. La politica è cosa per loro”

Quali sono le due donne che fanno politica e che le piacciono?

“Nel centrodestra ammiro molto il ministro Prestigiacomo , donna colta e preparata. E’ partita svantaggiata perché bella e quindi considerata stupidina , ma poi ha dimostrato tutto il proprio valore che è anche maggiore di quello di molti uomini. Nel centrosinistra mi piace Anna Finocchiaro , che è così forte e così competente… che sembra un uomo”

Lei che è donna di tv , che ne pensa delle veline in politica?

“Cosa devo dire?

Quello che pensa

“Che sono quattro sgallettate , e non vado oltre. Mi auguro vivamente che quella di Berlusconi fosse solo una boutade. Le veline devono fare spettacolo e basta , a vent’anni non si deve fare politica. Altrimenti finiscono solo per creare trite polemiche sulle donne che sono solo belle e mai intelligenti”

Nessun commento: