mercoledì 10 giugno 2009

INTERVISTA A NERI MARCORE’

Neri Marcorè comico e imitatore

La strategia del basso profilo e poi Neri fa tutti neri. Luciano Ligabue l’ha presa male e con angela è scoppiato un mezzo caso diplomatico in Rai. Come è andata?

“Ligabue non ha gradito alcune cose . Non tanto il suo essere sciupafemmine quanto il prenderlo in giro sulla vena poetica. Poi ci siamo incontrati e abbiamo chiarito. Fu un equivoco invece che riguarda Angela : per 9 puntate avevo fatto l’imitazione e non era successo nulla . Il padre incappò in un mio sketch con Corrado Guzzanti , sempre riguardante il figlio , si irritò molto , mandò una raccomandata diffidando dal continuare. Ci fu un’azione diplomatica della Serena Dandini e la cosa rientrò”

Immagine 2

Se incontrasse un gruppo di cani randagi , improvviserebbe l’imitazione di Angela?

“Mi è capitata una cosa simile al mio paese. Avevo 10 anni , il pallone era finito in un campo vicino a dove giocavamo. Sono andato a riprenderlo. C’era un gregge di pecore e all’improvviso sono apparsi 7 cani maremmani , si sono messi a cerchio a ringhiare, con i denti digrignanti. Sono stato immobile , fermo per un’ora e mezzo nel loro intorno finché il gregge si è spostato e con le pecore se ne sono andati anche i cani”

889

Dei politici invece chi si è lamentato?

“Daniele Capezzone approvava quando lo dipingevo alle fiere della tristezza , col peso della responsabilità. Ai tempi della sua militanza radicale. Ora un po’ meno.

Lo sbeffeggia mentre legge la lista prestampata delle cose buone e di quelle cattive. O con lo zompare. E si presenta in video vestito da Arlecchino , citando Carlo Goldoni.

“Tolleranza, camporella sì ( lo dice imitando la sua voce) . Manifestazioni no, anche se una volta era sì. Son Capezon servo del padron. Basta con lo spezzato di fustagno , voglio il fresco di lana..

Le ha telefonato Marco Pannella per complimentarmi della messa ala berlina dell’ex pupillo?

“No. Credo che però rida e non poco. Capezzone non è solo: lo sa che c’è la lista dei zompatori?”

Tutti pronti a salire sul SUV del vincitore , non dice così lei?

“Chi doveva zompare è già zompato, i Dini, i Mastella , non dimentichiamoli , si sono candidati con l’Ulivo e hanno cambiato bandiera. Abbiamo fatto il processo a Rifondazione: almeno faceva dissenso all’interno. Adesso c’è Francesco Rutelli pronto a zompare. Del resto , ognuno zompa dove vuole , da qua a là o da là a qua. Ma dove lo trovi un altro fesso come Ferdinando Adornato che lascia i vincenti?”

Maurizio Gasparri se l’è presa?

“Ci siamo incontrati una volta al ristorante , c’era una festa , eravamo entrambi invitati. Ci siamo visti e c’è stata una scena tipo Mezzogiorno di fuoco , ci avvicinavamo uno fronte l’altro”

E come è finita?

“Con una stretta di mano . L’uomo è dotato di una certa autoironia e gli piace molto che parlino di lui”

Però il suo Gasparri è un disastro , capisce poco ed esegue molto. Che ne pensa lui per esempio della soppressione di An?

(imita Gasparri) Gasparri senza ‘a enne ? Tanto non ce sta nel mio nome”

E della legge Gasparri sul digitale che ora sta partendo?

“Ah, la legge della bandana larga…Quella? Dicono che il digitale non funzioni , ma io che c’entro? Non l’ho fatta mica io , pigliatevela con chi l’ha scritta”

Hai mai pensato di fare il verso a Gianfranco Fini?

“L’imitazione è lì che cova , ogni tanto l’accenno , ma la sua voce è difficile da riprodurre”

Che pensa di lui?

“Il suo è un percorso politico vero. Non è la mia storia, ma mi piace il richiamo al rispetto delle regole. La nostra è una democrazia pieno di anomalie , condizionata dai media , populista e demagogica . E l’opinione pubblica è spinta a pensare al ribasso. Tutti a essere più furbi degli altri , invece di aiutarsi”

Lei utilizzerà il piano casa?

“Non ho villette da ingrandire , e poi perché? LO farà invece Gasparri perché il posto più bizzarro nel quale ha fatto sesso è il plastico della villa di Cogne di Porta a porta. Ora ha il 20% di spazio in più per divertirsi.

Ha tre figli e una moglie che è stata anche la sua prima fidanzata. Siete insieme da 20 anni

“E’ il mio punto fisso , amo cambiare in tutto ma con lei. Da incosciente mi butto in imprese a rischio”

marcore2

Da ragazzo non batteva chiodo con le donne , mentre ora piace. Vero?

“Ero uno sfigato assoluto. Sono andato al linguistico , in classe eravamo due maschi con 30 ragazze , e al liceo la proporzione era 20 a 400. Una terapia d’urto”

E lei sempre fedele. Dobbiamo crederle?

“Adesso sono un gran fico, mi si è aperto un mondo e le donne vorrebbero tutte impossessarsi del mio corpo..Ma le pare?”

Ai figli cresciuti lei e sua moglie consigliereste di usare il preservativo?

“Sicuramente. Il Papa è libero di esprimere opinioni su qualsiasi cosa. Il problema è un altro”

Cosa intende dire?

“Parlare di certe cose , testamento biologico e simi li, vuol dire influenzare la politica. Sono entrambi deboli. Chiesa e politica , così si sostengono l’una con l’altra . Io sono intriso di principi cattolici , anche se non sono praticante. Ma con la società che cambia è doveroso confrontare certi dogmi con la realtà Lo hanno fatto papa Giovanni e Papa Luciani . Con l’aids che si propaga , soprattutto in Africa , non si può dire che il preservativo non vada usato”

Se avesse parlato così , forse avrebbe preso più di 5024 voti. Fu Veltroni a chiederle di candidarsi?

“No, qualcuno per lui”

Goffredo Bettini, Dario Franceschini?

“No ha importanza”

Oltre a Fini , sta covando anche il neoleader democratico?

“L’idea di un personaggio mi viene in mente oggi e magari domani giro lo sketch. La voce è un solo dettaglio : se intuisco la chiave comica , sono a posto. Rubo l’anima dei personaggi , qualcosa di non totalmente evidente , magari non vero ma verosimile . Gianni Riotta è nato mentre facevo Capezzone con parrucca”

Allora , Franceschini sì o no?

“Sia il cittadino Marcorè sia il comico stanno un po’ alla finestra a guardare. Confesso che ho entusiasmo vicino allo zero per quanto riguarda la politica”

E il povero Fassino ridotto a smistare telefonate: perché?

“Nel governo Prodi tutti avevano incarichi , lui rimase con le gomme a terra”

Il suo cuore batte sempre per il PD?

“Veltroni continua a rappresentare il mio ideale di politico , per i modi, la sostanza. Forse non ha avuto abbastanza determinazione o coraggio, ma il suo voler fondere varie anime della sinistra va nella direzione del bipartitismo. In Sardegna le cose sono andate , però trovo Renato Soru abbia carisma , sia forse un po’ ruvido ma usi leve diverse dalla demagogia e dal populismo”

Quelle che lei enfatizza nell’imitazione di Antonio Di Pietro , per esempio

“Sarà anche furbo nell’usare luoghi comuni e proverbi , ma ha comunque una sua etica. E non è il solo a usare certi sistemi ad effetto”

Però lo massacra e lo fa parlare per proverbi. Quale direbbe per il funerale di An?

“Quando ci sono troppi galli a cantare, non si fa mai giorno”

Uno per il PD?

“La montagna ha partorito il topolino. Col PD mi sono comportato in maniera ambigua , perché prima c’era e poi non c’era più. E’ di una gravità inaudita. Chi ha dato ha dato, chi ha avuto avuto

E’ vero che sua madre è nata a Montenero di Bisaccia come Tonino?

“Una coincidenza astrale. Tanto che sento aria di famiglia a parlare in quel modo. Mi è venuto tutto facile. Ed è l’unica imitazione in cui rischio di ridere mentre la faccio. A Montenero d’Besaccie , nega debbete e vota fàccie”

La traduzione , per favore

“Nega i debiti e volta la faccia”

Bella morale per un politico. E di Casini cosa pensa?

“Lui sa di essere bello e si rivolge solo all'elettorato femminile”

Il suo Casini..

“Ciaoooooooo, sei una casalinga annoiata, una manager insoddisfatta, ti vergogni a mostrare in pubblico le tue aperture moderate ? Se ti senti sola, incompresa, ci sono io”

Quello reale invece?

“Dopo aver ingoiato parecchi bocconi amari, non ce l’ha fatta più a prendere pacche sulle spalle e buffetti sulle guance . Lui è cresciuto con i Moro, i Zaccagnini. Ed è zompato fuori per mettersi da solo”

Doppiatore , conduttore, attore, imitatore, cantante. Cosa ancora?

“Cantautore: comincia a stuzzicarmi l’idea”

Avrebbe scommesso su di sé mentre tagliava le tomaie delle scarpe?

“Sono figlio unico. Non viziato. Fino a 18 anni ho lavorato ogni estate , ho fatto anche il cameriere. Ma a scuola mi divertivo a imitare i professori . E in spiaggia facevo i miei spettacoli. Sono leggero , ma serio. Meglio: non mi prendo sul serio ma mi rispetto”

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Neri è davvero unico....

Anonimo ha detto...

neri è davvero forte è uno dei miei attori preferiti. Speriamo di vederlo ancora in televisione o da qualche altra parte, perchè è troppo simpatico!!!

Gata da Plar - Mony ha detto...

non seguo mai le fiction italiane perchè le trovo noiose... ma quando ci sei di mezzo tu, Marcorè, cambio idea all'istante!!!!! :)

Sei bravo e pure bello, checchè tu ne dica :)

Continua così, un abbraccio!

Anonimo ha detto...

ti adoro