martedì 25 agosto 2009

INTERVISTA A ROSSELLA BRESCIA “Ho un buon rapporto con il mio corpo”

c006

Come sarà la prossima edizione di Colorado Cafè ?

“Intanto cominceremo a gennaio e siamo già al lavoro per rimpolpare il cast dei comici. In queste settimane siamo tutti impegnati nei laboratori artistici per la scelta dei nuovi volti da inserire nel programma , che vi assicuro sarà ancora più bello e spumeggiante. Sono contentissima di essere ancora al timone di Colorado che considero ormai come un figlio”

Un orgoglio professionale vero e proprio

“Sì, perché a Colorado siamo tutti una famiglia. Io la considero un’oasi felice perché non si respira la tensione o l’aria di competizione che può esserci negli altri ambienti. Ci vogliamo tutti bene. Guaio c chi mi tocca il programma , la produzione, gli autori e tutti quelli che ci lavorano …La mia famiglia d’origine è a Martina Franca , quella professionale a Milano”

Prima ballerina, poi insegnante di danza in Tv, infine conduttrice di successo. Ma come ha vissuto il passaggio di questi ruoli?

“Il passaggio di ruoli è stato graduale , ho fatto un’incredibile gavetta prima di condurre un programma su Italia uno,prima di diventare l’insegnante di danza di Amici. Nessuno mi ha regalato niente. I passaggi di ruolo sono la naturale promozione di un percorso fatto con impegno e spirito di sacrificio”

C’è stata una critica che l’ha ferita più delle altre in questi anni?

“Sì, quando dicevano che io facevo quello che facevo , perché ero la “moglie di..”. Questa cosa mi ha fatto sempre sorridere, perché non è la verità e poi è il pubblico che ti dà la sua vera approvazione”

rossella-brescia-wallpaper-2

Il complimento meno scontato che lei ha ricevuto?

“Mio hanno detto che sono semplice e sincera. Persino a Colorado inizialmente la mia unica preoccupazione era di apparire spontanea e genuina”

Si considera bella?

“Io ho un buon rapporto con il mio corpo che alleno continuamente. Sto attenta alla linea , cerco di tenermi sempre in forma , ma non sono una fanatica per cui seguo un’alimentazione normale e equilibrata”

A che punto è il suo sogno di fare anche cinema?

“Se arriva l’occasione mi farebbe piacere, certo. Ho avuto qualche proposta , ma se devo scegliere, opto per il cinema d’autore perché è quello che mi piace di più”

Suoi registi preferiti?

“Pedro Almodovar perché è diretto , schietto , Tornatore, Muccino, Ozpetek , Comencini e poi io adoro la comicità di Carlo Verdone”

Le sue origini ritornano sempre. Martina Franca è ancora molto nel suo cuore?

“Lì ho aperto una scuola di danza dove ritorno almeno una volta al mese. A fare le mie veci c’è un insegnante bravissima e i miei genitori che mi rendicontano tutto. Con questa scuola mi sono riproposta di dare l’opportunità agli appassionati di danza di usufruire di un luogo d’arte per mostrare tutto il loro talento , le loro capacità e soprattutto per confrontarsi”

rossella-brescia

Per amore hai mai sacrificato qualcosa?

“L’ho detto anche in altre occasioni. Se potessi tornare indietro riprenderei quei treni che ho perso per seguire l’amore. Quando un uomo ti ama davvero deve assecondare le tue aspirazioni , deve esserti vicino sempre. Ma a me non è successo. Anzi ho vissuto esattamente la condizione opposta”

E Luciano com’è?

“Sono molto innamorata di lui. Non amo molto parlare della mia vita privata, perché la voglio preservare dai pettegoli e dai curiosi. Posso solo dire che tra noi c’è grande complicità , anche nel lavoro. Lui è un vero professionista”

Nessun commento: