lunedì 31 agosto 2009

INTERVISTA A SHARON STONE “Si tende a vedere la cinquantenne sessualmente attiva come una specie di tigre vogliosa: in realtà siamo più vulnerabili e delicate che mai”

Sharon Stone ha 50 anni , e si spoglia per Vanity Fair. Mangia uova Benedict e fagiolini.

sharon-stone-b_3

Come fa?

“Sono in piena follia fitness. E’ iniziato tutto l’anno scorso , quando ho saputo che avrei diviso con Madonna il palco del gala AmfAR( si raccolgono soldi per la lotta all’AIDS ndb) . Ero preoccupata perché abbiamo la stessa età ma lei è sempre così tonica! Prima di partire , ho fatto una settimana di disintossicazione : succhi e centrifugati e poco altro. Non è servito a molto : quella sera lei era meravigliosa , io sembravo Barney , il dinosauro viola ( un programma per bambini Usa ndb)”

Non è andata proprio così..

“Comunque, la vicinanza alla perfezione di Madonna mi ha fatto cambiare atteggiamento. Appena tornata a Los Angeles , sono andata a fare un check-up completo. Poi ho cambiato radicalmente la mia alimentazione : pochissimi zuccheri e un maggior apporto di proteine. A 50 anni c’è bisogno di proteine : per le ossa e per la mente. Ho preso una personal trainer e le ho chiesto di informarsi su tutto quello che fa Madonna. Adesso mi alleno anche 5 volte alla settimana. Sono strapiena di energia e, mentre una volta, per rilassarmi, mi sdraiavo sul divano e bevevo un bicchiere di vino , adesso faccio ginnastica. Sono in una nuova fase della mia vita: queste foto celebrano il cambiamento”

Si ricomincia a 50 anni, insomma

“Sono a metà della mia vita , non alla fine. Ed è davvero bello essere donna , non più una ragazza”

Sharon.Stone.amfAR.2004

Queste foto con Vanity Fair , che qualcuno potrebbe definire osé , persino scandalose , non le avrebbe fatte chiunque

“Io non sono chiunque! Io sono la figlia di mio padre , che è sopravvissuto a un cancro all’esofago diagnosticato sette anni fa e che, recentemente , ha subito altre due operazioni. Sono stata a trovarlo in ospedale e mi ha detto “Io non voglio morire , voglio vivere altri dieci anni”. Secondo i medici, non avrebbe superato l’ultimo intervento. Invece sta bene , è appena tornato a casa. E io stessa , sono stata gravemente malata , quindi per me invecchiare non è una disgrazia , è un privilegio e una conquista quotidiana”

Per molte donne, però , quello con i 50 anni è un appuntamento difficile

“Invece, io dico che può essere un momento dio altissima qualità della vita, sesso compreso. Perché più se ne ha esperienza , più lo si apprezza. Si tende a vedere la cinquantenne sessualmente attiva come una specie di tigre vogliosa: in realtà siamo più vulnerabili e delicate che mai”

Gli uomini sembrano avere meno problemi. Si scelgono compagne sempre più giovani mentre molte donne scelgono – o sono costrette – a stare per conto proprio. Lei, per esempio, come è possibile sia ancora single?

“Ammettiamolo: gli uomini della mia età non mi fanno la corte. Vengo spesso accusata di andare appresso i ragazzi giovani : la verità è che sono loro gli unici che mi invitano fuori. Onestamente mi piacerebbe molto uscire con un uomo della mia età. Avrei parecchie più cose in comune. Ma non succede”

Tutta colpa del Viagra , che spinge i cinquantenni tra le braccia delle ventenni ?

“Il Viagra va benissimo. Consente agli uomini di avere erezioni finché vogliono, così come altre scoperte scientifiche consentono alle donne di procreare molto più tardi rispetto a quanto accadeva in passato. Però questi cambiamenti ci hanno portato in un tempo, quello che stiamo vivendo, molto confuso in termini di relazioni affettive. Ci vorranno ancora degli anni prima che si ritrovi un equilibrio tra uomini e donne”

Per vivere bene il sesso, a qualunque età, ci vuole autostima. E molte donne normali , a furia di guardare le immagini sui giornali, si sentono inadeguate.

“Togliamoci dalla testa che un corpo bello e sano debba essere uguale a quello di un’attrice su una rivista. I corpi sono come i fiori e gli alberi: ognuno è diverso”

Quelli come il suo sono più diversi di altri , però

“Ma i personaggi che finiscono sui giornali rappresentano il 3% della popolazione! Tra l’altro , essendo stata più di una volta in camerino con altre rappresentanti di questo 3%, le posso dire che nessuna di noi, ma proprio nessuna, è perfetta. Certe immagini , comprese le mie, sono frutto del talento dei fotografi , di giochi di luce, di astuzie del make-up e , alla fine, di qualche ritocco del computer. Se io fossi davvero come appaio nelle foto , andrei in giro nuda tutti i giorni, sempre!”

Le foto sexy di Sharon Stone su Paris Match 2009

Ma lei si piace?

“Conosco i miei punti deboli e cerco di fare qualcosa per migliorarmi. Ho il sedere piatto da sempre e, con gli anni, la situazione non è migliorata, anzi. Per non parlare delle braccia. Come diceva Joan Collins “Dopo i 40 , mai fare l’amore mettendosi sopra , e mai salutare a braccia alzate”

Le sue braccia sono a posto. A occhio nudo niente computer

“Ci credo, con la fatica che faccio”

Ci sono chirurghi che fanno lifting anche alle braccia

“Veramente ? E non resta la cicatrice?”

Non lo so , ma se è interessata, ci si può informare

“Confesso che, qualche tempo fa, avevo pensato di tirarmi su il sedere. Ma mi hanno detto che fa molto male , quindi ho lasciato perdere e mi massacro con la ginnastica. Vai col piegamento”

Altre tentazioni?

“Ho fatto delle iniezioni di Botox, per un po’. Volevo vedermi liscia, ma mi stava venendo un’espressione vuota, da pesce rosso, la stessa che viene a molte attrici che ne abusano. Ho smesso circa un anno e mezzo fa , e da allora mi piaccio molto di più . Mi sembra anche di piacere di più agli altri”

Si prepari perché adesso dirò una parolaccia: menopausa

“E’ pazzesco: dopo i 47 anni , qualunque cosa si abbia viene attribuita alla menopausa o alla pre-menopausa. Cattivo umore? Sonno? Un ginocchio che fa male? Voglia di mangiare un cioccolatino? Tutta colpa della menopausa. Ci viene presentata come un film dell’orrore. Io non ci sono ancora arrivata , magari davvero sarà un tuffo in un abisso di follia. Oppure no. Magari non sarà altro che una fase della vita. Quando ero ragazzina , ricordo che ti facevano una testa così sul fatto che non potevi nuotare quando avevi le mestruazioni. Poi sono arrivati gli assorbenti interni. Ci dev’essere qualcosa anche per la menopausa? E che sarà mai?”

Con l’età si smette di credere al grande amore , al principe azzurro?

“Io non ci ho mai creduto! Mentre le altre sognavano il loro matrimonio e abiti da principessa, io leggevo il Siddharta di Herman Hesse , scrivevo poesie e dipingevo. Ero una piccola hippy , tutta arte e ricerca spirituale”

Quale è stata la tappa più importante della sua educazione sentimentale?

“A 19 anni ho avuto la mia prima storia importante , adulta. Lui aveva 38 anni. E solo dopo quattro mesi che stavamo insieme mi ha detto di avere una moglie”

L’esperienza l’avrà resa molto sospettosa nei confronti degli uomini

“No. Ho solo deciso che avrei+ cominciato a comportarmi come loro. Che avrei imparato la loro lingua”

Sharon Stone-1

Niente romanticismo, allora

“Si sbaglia. Gli uomini sono romantici e teneri, solo che non lo dimostrano. Non solo: hanno molto più bisogno loro di noi di quanto noi si abbia bisogno di loro. Ma è una specie di segreto assoluto”

In effetti , è difficile che un uomo resti single. Magari si accontenta di una giovinetta un po’ oca..

“Non è detto che una bella ragazza di 20 anni sia anche oca. Certo, se sei oca a 20 , lo sarai anche a 60. E viceversa: una donna in gamba di 50 anni , probabilmente, lo è stato a anche a 20. Io sono maturata, ma non sono più intelligente rispetto a quando ero giovane”

In che modo la fama ha influenzato la sua crescita personale?

“Agli inizi , ero ingenua. Finché ho capito , a mie spese, che qualunque cosa una persona famosa faccia o dica non viene mai presa per quello che è , ma viene sempre interpretata da chi la legge e tu non la controlli più. Noi attori siamo schermi in cui si riflettono le vite degli altri”

Lo scrittore Paul Auster ha scritto questa frase: “Se c’è una cosa che l’America adora di più di una celebrità , è la riscossa di una celebrità”

“E’ vero. D’altronde , essere famosi è una lunghissima maratona, è una gara di resistenza . Venerdì non sei nessuno , martedì ti conoscono in tutto il mondo. Passa un anno e non succede niente , poi di nuovo, di colpo, sei al centro dell’attenzione. Ti ritrovi in gara , quando magari vorresti stare in panchina a bere un sorso d’acqua. Ma non puoi perdere l’attimo. Insomma, è più complicato di quello che sembra. Però è anche una bella sfida , e ame piace. Alti e bassi compresi”

Madre , single, tre figli. Si sente masi sola ?

”Non ne ho il tempo! Con quei tre in casa è difficile persino trovare un momento per fare pipì in santa pace”

Davvero , non le è mai capitato di sentirsi sola , in altri momenti della vita? Nemmeno su qualche set, lontano da casa?

“Mi è capitato di avere il cuore spezzato , di essere disperata, di essere arrabbiatissima con Dio. Però, anche in quei momenti, non mi sono mai sentita sola , perché stavo litigando con Lui”

Sogna mai di incontrare finalmente l’anima gemella?

“No. Ma, se la incontrerò , la riconoscerò di sicuro. Adesso preferisco pensare che, magari, la mia anima gemella sono io”

Nessun commento: