sabato 24 ottobre 2009

INTERVISTA SPECIAL PER LE PRIMARIE PD , DARIO FRANCESCHINI

Dario Franceschini si prepara al verdetto finale. Domani ci sono le primarie Pd.

Perché sceglie proprio Touadi?

“L’ho scelto perché è un politico di livello e anche perché è nero. Bisogna sfidare culturalmente la destra e svegliare il Paese: l’Italia è già una società multietnica”

dario-franceschini

Primarie. Bersani ostenta sicurezza .. e i sondaggi gli danno ragione

“Lasci stare i sondaggi..più gente verrà e più si darà forza all’opposizione. In caso contrario, lunedì ci toccherà vedere Gasparri , Cicchitto , Bossi e Berlusconi che fanno festa…Abbiamo fatto degli errori , ma non è il momento di fare un passo indietro”

Lei è proprio convinto che l’eletto sarà il segretario di tutti?

“So bene che è un partito pieno di personalità , serva forza per guidarlo: ma io non ho altri capi alle spalle e se sarò rieletto il mio rapporto con le persone sarà diretto”

La destra secondo lei per chi tifa?

“Non ho trovato un esponente delle destra che abbia detto che vedrebbe bene me dall’altra parte..”

E da cosa è dato?

“Non so , ma francamente preferisco che sia così..”

pd-dario-franceschini

Oggi niente calzini turchesi?

“Brachino si è scusato li ho tolti”

I punti comune sono molti. Cosa la distingue dagli altri candidati?

“Io penso a un partito plurale , in cui ci sia una sintesi ma si rispettino le diversità: un grande partito ha dentro la sinistra ma anche i moderati , laici e cattolici , ha le grandi tradizioni riformiste del’900 ma anche migliaia di persone che stanno dalla parte del Pd, Obama , Lula o Zapatero …e che non si rispecchiano in alcuna casacca dei partiti precedenti”

La sintesi, una bella impresa..

“E’ questa la sfida , sennò restavamo Ds o Margherita. Cambiare significa anche far operazioni dolorose , rinnovare gruppi dirigenti , investire sui giovani. Per questo non avrei mai candidato capolista Bassolino”

Come si fa opposizione?

“Senza timidezze : non si parla di antiberlusconismo. Se sarò rieletto , garantirò un’opposizione intransigente e non consentirò che si torni alla stagione degli inciuci… la stessa stagione che 12 anni fa impedì di fare una legge sul conflitto d’interessi”

franceschini

Bersani apre alla sinistra extraparlamentare

“Se la proposta è ricostruire la coalizione come 2 anni fa , da Mastella a Diliberto , fatti di 12 partiti al 2% , la mia risposta è no grazie”

La Binetti è passata con Bersani, un sospiro di sollievo?

“Non faccio calcoli di convenienza. La lotta ad ogni tipo di discriminazione fa parte dei valori fondativi Pd : se in Aula 200 votano in un modo e uno nell’altro , c’è un problema di permanenza del partito”

Con lei segretario , Binetti se ne va?

“Non è potere del segretario , ci sono degli organi di garanzia”

Morando chiede delle risposte da Roma sulla questione criminalità

“Nel Mezzogiorno il problema c’è. Questi elementi vanno isolati perché screditano migliaia di amministratori onesti. Una cosa è la rilevanza penale , e lì c’è la magistratura. Un’altra è il rigore nella selezione dei gruppi dirigenti. Non ci sono vie di mezzo : o stai con Saviano o con la Camorra”

C’è rischio brogli sulle Primarie?

No, assolutamente. Piuttosto mi piacerebbe vedere la destra fare le primarie tra Fini, Tremonti e Berlusconi: gli prestiamo i gazebo”

Dario Franceschini con occhi stralunati

Chi vincerebbe ?

“Non saprei, ma mi divertirebbe”

Marino continua a parlare di inciucio fra lei e Bersani?

“E’ l’assenza di argomenti. Quale inciucio , lo dico alla luce del sole se vengo eletto i primi che scelgo sono Marino per le competenze scientifiche e Bersani per le competenze economiche

Un aggettivo per definire lei , Bersani e Marino

“Democratico, democratico, democratico”

E anche diplomatico

“Vorrei ricordare agli elettori che qui scegliamo il segretario , non il ministro dell’Economia”

Chiaro. Cosa farà domani?

“Credo proprio che dormirò”

Nessun commento: