mercoledì 24 marzo 2010

INTERVISTA A SUSAN SARANDON “Il sesso ha bisogno di suspense, rischio, sorprese, attese , mosse giuste. Come una partita di ping pong . Insegna ad essere liberi delle proprie mosse”

Susan Sarandon dopo 20 anni di relazione con Tim Robbins sembra abbia una storia con Jonathan Bricklin , 31 anni, documentarista , campione di ping pong. Con Jonathan Susan ha aperto un club di tennis da tavolo a new York.

s-JONATHAN-BRICKLIN-PHOTO-PICTURE-large

Scusi , Susan, è vero che ha dichiarato “La prossima cosa che voglio imparare nella vita è suonare il tamburo”?

“Verissimo. Mi sono anche molto divertita a esplorare l’arte dello striptease con mia figlia Eva Amurri. L’ho accompagnata in diversi club quando si preparava al ruolo di spogliarellista per il serial tv Californication”.

Sulla storia con Jonathan dice

“Tutte sciocchezze.E’ vero, piuttosto , che ho tanti amici , uomini e donne. Mi piace uscire la sera , come se fossi una ragazza. I figli sono cresciuti , è divertente andare a sentire musica , scoprire locali nuovi. Il mio socio e io siamo a Los Angeles insieme perché vogliamo aprire sulla West Coast un caffè-sala da ping pong come il nostro club. Spin, Cerchiamo il locale adatto”

Come mai è diventata una fan del ping pong?

“E’ uno sport magnifico, che coinvolge corpo , mente , prontezza di riflessi e …sensualità. Il ping pong fa bene a tutto. Al senso dell’umorismo , alla salvaguardia di un matrimonio o alla presa di coscienza della sua crisi. Fa bene soprattutto al sesso”

Al sesso?

“Il sesso ha bisogno di suspense, rischio, sorprese, attese , mosse giuste. Come una partita di ping pong . Insegna ad essere liberi delle proprie mosse . Poi , giocare a ping pong fa perdere peso…”

amabili_2

Perché lei a volte si sente prigioniera di qualcuno , di qualcosa dell’etichetta di femminista militante, di compagna ventennale di un uomo con il quale non sente il bisogno di sposarsi?

“Bisogna saper dire a se stessi: questa nuova esperienza mi aiuterà ad andare per la mia strada. Specie quando ti senti etichettata dagli altri che non conoscono la tua vita interiore, i tuoi sogni, la tua realtà quotidiana. Le donne hanno il diritto di sperimentare e scegliere ciò che vogliono per il loro corpo e la loro anima e, quindi, mi sia concessa la franchezza , anche la loro vagina. L’energia non può essere distrutta dai luoghi comuni , da certezze che gli altri ti attribuiscono e che spesso per te cambiano. Esplorare i dubbi fa parte del mio viaggio”

Da militante democratica a promoter del ping pong?

“E perché no? Meglio perdere peso giocando a ping pong o facendo l’amore nelle partite della vita piuttosto c he con la liposuzione”

Dica con franchezza: Obama l’ha delusa?

“Sì, indiscutibilmente . Diamogli tempo , ma non puoi essere eletto come uomo di pace e poi informare gli americani che manderai altri uomini a combattere. La guerra non paga mai”

Susan , la sua fame di vita, la sua allegria non sono in antitesi con il ruolo della nonna in Amabili resti?

“Niente affatto. La mia nonna è molto vitale e vivace, in Amabili resti dà energia a tutti nella giovane famiglia cui è stato misteriosamente uccisa la figlia adolescente. E’ un personaggio che mi assomiglia , con quel suo modo spiritoso di vestirsi dimostra di essere una risposta ironica e sicura di sé. Che sa parlare alla propria figlia , aiutandola”

Anche Susan Sarandon parla tanto con sua figlia?

“Anche con i figli maschi , jack e Miles, avuti da Tim. per esempio, quando Eva mi ha detto anni fa che voleva studiare al Dams di Bologna, sono stata felice. lei è cresciuta tra due culture..”

susan-sarandon

Susan parla del film

“Ho un ricordo fantastico degli anni in cui è ambientato il film di Jackson fine Sessanta/Settanta. Sesso, politica e rock’n roll , ma non soltanto. Allora c’erano ideali , sogni e fughe che facevano crescere. Oggi tutti , giovani e vecchi , hanno paura di andare al supermercato e di scoprire , al ritorno, che magari si è perso il lavoro. Non si è più capaci di sognare e Internet dà l’illusione di comunicare”

Lei sogna ancora molto?

“Certamente. Io cerco sempre risposte , amo il cinema , sono tornata a Broadway, a teatro. Se hai avuto e dato stabilità ,questo conta. Per vent’anni ho costruito la mia famiglia , anche se poi le cose e cambiano, ciò che hai fatto resta. La vita è un insieme di errori e successi. Vivere non è facile , ma se sai rinnovarti , la vita non ti deluderà”

Però crescendo ci si indurisce, si ha più bisogno di certezze?

“Il gusto del rischio ti resta dentro , se hai la mia età. Oggi i giovani si confrontano con altre guerre..L’11 settembre ha creato in tutti un’insicurezza insormontabile”

Alla fine Sarandon osserva

“i figli crescono. A volte il rapporto con loro è più facile di quello con gli uomini. Di una cosa sono sicura : continuerò a divertirmi. Posso sempre imparare a suonare il tamburo con jack e Miles, no?”

Nessun commento: