lunedì 19 aprile 2010

NICOLE GRIMAUDO , ATTRICE “Le mine vaganti Sono anime imprevedibili , persone che non si rassegnano ma che vogliono provare delle sensazioni autentiche”

I successi sul lavoro le hanno dato sicurezza e aumentato il suo fascino.Nicole Grimaudo è un attrice formata. I primi passi in teatro con Lavia e Polansky. Poi molta fiction con “Medicina Generale” , “Gino Bartali” e “Il mostro di Firenze per Sky”. Al cinema ha già inanellato firme di grosso calibro: Taviano, Wertmuller , Battiato, Tornatore e Ozpetek. Proprio con il regista turco Nicole ha un feeling importante, instaurato già con “Un uomo prefetto” e che ripropone oggi “Mine vaganti” in cui la ragazza siciliana recita insieme a Scamarcio e Preziosi.

31

Resta da capire chi siano queste “Mine vaganti”.

“Sono anime imprevedibili , persone che non si rassegnano ma che vogliono provare delle sensazioni autentiche , individui alla continua ricerca della felicità e dell’amore”

Sei al secondo film con Ozpetek , una delle figure più importanti del cinema italiano

“La prima volta ho provato una grande emozione all’idea di incontrarlo, avevo visto tutti i suoi film e mi avevano enormemente colpito. Il suo approccio è stato sorprendente , è una persona alla mano ti mette a tuo agio ; ha la voglia di giocare con l’attore e creare una forte sintonia , di scavare nel tuo animo in modo molto nobile perché ha sempre il modo giusto di dire le cose. In approccio semplice. Ho adorato lavorare in questo clima , lui è uno che ama gli attori e stare in famiglia , vuole tutti intorno a lui, dà una sensazione di familiarità molto forte che è la premessa di un buon risultato”

Come quella grandi cene fra amici che si vedono nei suoi film ?

“E’ vero e lui non lo nasconde, che nei suoi film ci sono molti momenti che gli appartengono come le cene numerose , la voglia di condividere il cibo e la tavola. E’ una cosa che lui fa nella vita. Nelle letture-copione si sta e si mangia sempre insieme. Ozpetek cerca di instaurare un rapporto anche al di fuori del set che è molto importante”

file.php

Qual è il suo film che preferisci?
”Devo dire che “Le fate ignoranti” è quello che mi ha colpito di più, credo ci sia un modo molto sensibile e appropriato di raccontare quella che può essere considerata una diversità , un amore, un’amicizia, i rapporti tra le persone. Un gruppo di amici di quel tipo è una rarità. Credo abbia raccontato delle cose che stanno cuore a tutti , con un occhio che è davvero una rarità nel cinema italiano”

Quali sono i registi che ami di più e con cui vorresti lavorare?

“Per il momento Crialese , Garrone, Sorrentino. Sono quelli che stanno regalano le emozioni più forti , quindi è chiaro che per un attrice il sogno è lavorare con registi che riescono a raccontare storie importanti e a portare all’stero il cinema italiano restituendogli la dignità che merita”

Quali sono i colleghi che apprezzi maggiormente?

“Ho lavorato con Ennio Fantastichini ed è un attore incredibile e un uomo dalla bellezza d’animo straordinaria. Sono stata anche abbastanza fortunata finora perché ho avuto tutti colleghi speciali come Favino, Prezsioi e Scamarcio sono professionisti veri a dispetto della giovane età. Tra le attrici ho una grande stima nei confronti di Giovanna Mezzogiorno anche se non ho ancora avuto l’occasione di lavorare con lei”

Racconta qualcosa dei due belli del cinema italiano. Alessandro Preziosi e Riccardo Scamarcio , con cui ha lavorato in Mine Vaganti

“Innanzitutto sono simpatici e disponibili , si riesce a collaborare con armonia. Vivono la loro bellezza in maniera sana , soprattutto perché sono dei grandi professionisti , hanno talento, sono attori straordinari con una bella faccia e questo è un punto di forza”

Foto 'Mine Vaganti Nicole Grimaudo Ferzan Ozpetek Riccardo Scamarcio Foto Dal Set 18' @ ScreenWEEK_1271492796680

Vorrei notare che con Scamarcio ti è andata male. Solitamente ha delle scene calde con le sue partner. Invece nel film di Ozpetek è un omosessuale e con il tuo personaggio non potrà nascere nulla

“E’ vero , negli altri film ha sempre avuto scene molto forti con le donne ma sono stata contenta di accompagnarlo in un percorso con un personaggio completamente diverso da quelli che ha fatto finora. Sono state felice di lavorare con lui perché lo trovo un attore straordinario”

Raccontami le tue passioni

“La mia famiglia , come passione vera. Ho un bisogno continuo di questa componente che arricchisce la mia vita ogni giorno , non potrei farne a meno. Poi i viaggio, il cibo e il sesso”

Come trascorri il tuo libero?

“Non sono una viveur doc. Mi piace stare a casa con un film, una bottiglia di buon vino , condividere delle serate intime in cui posso avere uno scambio con qualcuno e stare fondamentalmente con le persone a cui voglio bene , con gli amici a casa mia o di qualcun altro. Non amo stare in giro. Quando non sono fuori per lavoro mi piace rimettermi in contatto con la realtà e stare vicino alle persone che vedo poco”

Quando vai fuori , sei più tipo da trattoria con la tovaglia di carta o un ristorante più raffinato?

“Ammetto che crescendo comincio ad apprezzare i ristoranti eleganti. Mangiando spesso fuori mi piace sentirmi al ristorante , in trattoria c’è un ambiente più familiare ma, a quel punto resto a casa. Mi piace il ristorante che mi fa sentire al ristorante”

mine_vaganti_scamarcio_grimaudo

Le amicizie sono quelle dei tuoi anni siciliani o sono nate dopo?

“Devo dire la maggior parte degli amici fa tutt’altro nella vita , ho portato avanti le amicizie romane , purtroppo in Sicilia sto poco , quelle storiche ce ne sono ma le frequento poco. Gli amici romani sono quelli di sempre , quando trovo qualcuno di cui mi fido , e soprattutto non fa il mio stesso lavoro, me lo tengo stretto”

Hai mai fatto una pazzia per passione?

“Una volta ho preso l’aereo per stare tre ore con mio padre il giorno del suo compleanno. Oppure sono rimasta cinque ore sotto il portone del mio fidanzato , per fargli una sorpresa perché pensava che fossi in un’altra città e per fortuna è arrivato da solo”

A proposito di pazzie per amore … Ho letto che i tuoi genitori si sono sposati con la fuitina, C’è un film molto bello , “La ragazza con la pistola”, che racconta una fuitina finita male , ovviamente con il tono della commedia

“L’ho visto molto tempo fa , bellissimo, scoppia un casino pazzesco, lei fugge a Londra… devo rivederlo , è con la Vitti , era strepitosa”

Se non sbaglio scrivi un diario..

“Crescendo ho perso l'abitudine ma sono piena di foglietti sparsi che cerco di non perdere . Mi diverto a scrivere storie che non mi appartengono , ho preso la strada del racconto , chissà dove mi porterà”

Cosa vorresti scrivere tra qualche anno della Nicole che sei diventata?

“Ho il terrore dei punti di arrivo , non riesco a vedermi in proiezione. Tutto quello che faccio è un traguardo. Ho un lavoro che mi appaga e mi dà la possibilità di esprimermi , è un sogno che diventa realtà , mi diverto e mi pagano pure”

Ti piace guidare

“Sì e guido anche molto bene. Proprio per Ozpetek ho girato delle scene in macchina anche abbastanza spericolate e ho guidato io. Adoro le auto d’epoca coma la Lancia Flaminia , e poi il Maggiolone, anche la Range Rover. Io però ho una vecchia ka scassatissima che sta sempre sotto casa ma da cui non voglio separare”

Nessun commento: