venerdì 28 gennaio 2011

INTERVISTA ALLA SENSITIVA ROSEMARY ALTEA “La gente pensa che la Chiesa sia nemica dei sensitivi”

Rosemary Altea è una sensitiva, conosciuta nel Maurizio Costanzo Show. Ha scritto un nuovo libro “i miracoli accadono” , dove racconta una serie di incontri , ovviamente tra viventi e defunti , parecchi ambientati in Italia.

altea_rosemary

Questo libro sembra scritto apposta per il pubblico italiano. E’ così?

“Sì: Il mio editore mi ha chiesto di dedicare più spazio ai miei incontri e alle mie esperienze nel vostro Paese. Così per i lettori sarà più facile immedesimarsi”

Ricordi particolari dell’Italia?

“Uno show televisivo dove mi misero a confronto con un monsignore , o qualcosa del genere , specializzato in esorcismi. Purtroppo non ricordo il titolo della trasmissione e neppure il nome di quella persona , ma se chiede al mio ufficio stampa glielo sapranno dire ( uno speciale del tg1 ndb). Speravano che litigassimo , invece ci trovammo d’accordo. Alla fine, mi disse che mi considerava un discepolo di Cristo. Nessuno se lo sarebbe mai aspettato. La gente pensa che la Chiesa sia nemica dei sensitivi”

E’ così. E lei lo sa benissimo

“Eppure molti all’interno della Chiesa credono in quello che faccio: il problema è che a volte pensano anche che sia un compito che spetta solo ai sacerdoti. E, comunque, non sempre le mie esperienze con i preti sono state così positive. Una volta a Roma, durante un incontro con un gruppo di genitori che aveva perso i loro figli , una madre mi raccontò che un sacerdote le aveva chiesto una grossa somma di denaro per “mettere la figlia in cima alla lista delle richieste di guarigione”.

In fondo anche lei si fa pagare per mettere i clienti in contatto con le anime dei morti

“Ma io non prometto niente. Anzi, comincio sempre dicendo “Se non dovesse funzionare vi darò indietro il denaro”

Però non si può dimostrare che abbia funzionato

“Quello che intendo è: se non sei soddisfatto di quello che ti ho detto , o se non sei convinto. Ma preferirei non parlare di quanti soldi chiedo”

Veramente l’ho già visto sul suo sito. C’è scritto che, in seguito alla crisi economica , ha abbassato le tariffe da 500 a 300 a consulto

“Vero. E in alcuni casi non chiedo nulla”

Ha visto il film Hereafter( parla di un uomo- sensitivo che rinuncia ai soldi per fare il ponte tra noi e all’aldilà ndb)?

“Bel film , ma sono un po’ delusa”

In che senso?

“Avrei voluto che mostrasse meglio quello che le persone come ne vedono. Quello che io, nella realtà, posso solo descrivere. Ma è interessante il fatto che Clint Eastwood abbia fatto un film come questo. Fino a vent’anni fa nessuno avrebbe ammesso di credere alla possibilità di comunicare con i morti. E adesso la gente ne parla tranquillamente”

Il suo film preferito su questo tema?

Ghost racconta esattamente come funziona. E anche il Sesto senso ( con Bruce Willis ndb). Se toglie il fatto che nel film si tratta di un maschio , la storia del Sesto senso è la mia storia. Il produttore dice di essersi ispirato alla vicenda di un medium che ora è morto. Possibile, ma se legge il mio libro ( la sua autobiografia Una lunga scala fino al cielo ndb) , vedrà che la trama è praticamente identica”

EyeTVSnapshot960

Sempre a proposito della sua vita , nel libro accenna vagamente a problemi piuttosto gravi che ha dovuto affrontar di recente

“Molti, sì”

Questioni di salute

“Tempo fa mi era stato asportato un rene e, poi, circa tre anni fa , mi è venuto un tumore all’unico rene rimasto. Inoltro soffro anche di calcoli che, proprio a causa del cancro, non possono essere asportati. Un momento sto benissimo , un momento dopo sto così male da dover andare all’ospedale in preda a dolori fortissimi. Non penso che morirò presto, almeno non è nei miei piani , ma non c’è nulla che possa fare per tornare come prima. Da anni seguo una dieta stretta e porto sempre con me una confezione di Vicodin nel caso dovresti avere una crisi”

Inoltre la sua assistente l’ha truffata portandole via tutto

“Mia figlia era ricoverata in rianimazione , era molto grave e rischiava di morire , poi è toccato a me avere quei problemi di salute di cui le parlavo prima. Per lungo tempo non ho potuto seguire i miei affari e lei ne ha approfittato per derubarmi. Non è stato facilissimo dimostrarlo , ma ora è in prigione”

Tutto a posto quindi?

“per niente. Nessuno sa quanti soldi abbia sottratto esattamente perché insieme alò denaro ha fatto sparire tutta la documentazione. E ho ancora parecchi problemi da risolvere con l’erario”

Qualcuno potrebbe dire che quanto meno è buffo che una sensitiva non si accorga di essere stata truffata

“Io dico un’altra cosa . Che quello che è successo a me è l’ennesima dimostrazione che tutti, nella vita, attraversiamo momenti drammatici e che tutti, almeno una volta , abbiamo pensato di non riuscire a sopravvivere. Ma che alla fine , invece, ce la facciamo”

Nessun commento: