lunedì 11 aprile 2011

INTERVISTA ALL’ATTORE JOSH BROLIN “ Senza i miei figli , sarei diventato un narcisista come tanti”

Josh Brolin è figlio dell’attore James. A 16 anni ero uno degli interpreti di I goonies. Ma solo da qualche anno il suo nome brilla di luce propria. In particolare da quando ha interpretato Non è un paese per vecchi. Da allora ha interpretato 11 film in soli tre anni. Ha la fama di rissoso . Due anni finì in galera per aver fatto a botte in un bar e nel 2004 , durante un litigio con la moglie , i vicini chiamarono i vicini di casa. Lui disse che era solo una discussione animata.

220px-Josh_Brolin_LF

Viviamo in una società dove la gente è divisa tra vincenti e perdenti

“Appunto , ed è pericoloso perché il narcisismo è ormai imperante . Prima di girare Wall Street ho incontrato gente del genere : ragazzi che hanno guadagnato milioni di dollari e si sentono padroni dell’universo. Ma poi scopri che nella loro vita c’è solo profumo di soldi: niente famiglia e relazioni umane , nessun valore. Solo denaro. Il film di Woody Allen (Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni , che interpreta insieme con Naomi Watts ndb) gioca sulla fama : Roy ha scritto un romanzo di successo , ma poi non ha più combinato più niente. Vorrebbe sentirsi splendido “ Se io avessi una ragazza superbella, se io fossi famoso”…. Io, io, io…Ma come si può vivere in questo modo?”

Per un po’ di tempo anche lei ha inseguito il successo, però

“Vorrei dirle di no…. C’è stato un momento in cui la vita non mi andava così bene : ho pensato di smettere di recitare. In realtà non cercavo il successo : volevo essere orgoglioso di me stesso, facendo solo i film che veramente mi piacevano. Ho bisogno di integrità , e la fama ne prevede. Per questo ero in crisi”

Cosa facevo in quel periodo?

“Continuavo a scrivere e a fare teatro . Poi mi sono preso una pausa : ho cominciato a occuparmi di giardini. Tagliavo alberi, avevo bisogno di fare qualcosa di fisico, che i facesse uscire dall’idea fissa di aspettare la fatidica telefonata”

E’ vero che ha giocato in Borsa?

“Sì. E’ stato prima di girare Non è un paese per i vecchi. Avevo dovuto vendere il mio ranch : una parte di soldi l’ho investita in azioni. Un mio amico , che è un genio in materia , mi ha insegnato i segreti del trading : mi è andata abbastanza bene , anche perché non cercavo grandi guadagni. Mi sono salvato persino dalla grande crisi”

Complimenti. Lo fa ancora?

“Ogni tanto: mi diverte. Mi piace affrontare situazioni che sfuggono al mio controllo : mi succede coi fotografi. E con mia moglie. Li lascio fare.. Lo riconosco : è un’ossessione un po’ vigliacca”

Nel film di Allen , invece flirta con una donna alla finestra. Non pensa che il flirt sia qualcosa di antico , fuori moda?

“No.Per questo adoro l’Italia : da voi la gente si abbraccia e si bacia per strada. A me piace toccare essere affettuoso. Ma in America devo stare attento : rischio di trovarmi fotografato sui siti di gossip. Da noi la gente è sempre più sola e arrabbiata , vive in una bolla digitale, attaccata al computer o all’iPhone. Invece abbiamo bisogno di tenerezza , e quindi anche il flirt. E’ un modo di conoscersi. Anche se sei sposato. Mentre giravo il film di Woody , a Londra , per sei mesi nessuna donna mi ha guardato: è stato un duro colpo alla mia vanità”

Quindi il flirt non è pericoloso per il matrimonio?

“E’ salutare. Sapere che tu piaci alle altre e che tua moglie piace agli altri , aiuta. Ovviamente fino ad un certo livello. Se vedo Diane (sua moglie ndb) flirtare , la capisco. Se qualcun altro l’ammira, mi fa piacere. Ovviamente non voglio che dorma con nessuno”

josh-brolin-t4-2

E cosa fa Diane , quando la vede flirtare?

“Io flirto in modo amichevole , giocoso. Non sono irrispettoso. Ho molte amiche donne : scherziamo , ci facciamo battute, e Diane se ne frega. Sa che la amo, la proteggo”

Diane Lane è la sua seconda moglie . Da Alice Adair ha avuto due figli. Come è stato diventare padre a vent’anni?

“E’ la cosa migliore che abbia fatto nella vita. Non so cosa mi sarebbe successo, se non fossero nati. Forse non mi sarebbe andata bene così bene: senza di loro , sarei diventato un narcisista come tanti”

Anche i suoi ragazzi lavorano nello show-biz?

“Eden ha 17 anni : studia. Ha recitato in un mio corto e non se farò l’attrice , ha una voce bellissima e ha già inciso una canzone con mia madre. Trevor, che compirà tra poco 22 anni , ha appena finito il college , ma già lavora nel marketing di una società per artisti. Suona, scrive, disegna fumetti , è estremamente creativo. Vorrebbe fare cose che gli piacciono di più, ma ha paura di lasciare il suo impiego. In America , il 71% dei giovani fra i 17 e i 25 anni è disoccupato. E’ un momento molto difficile, per i ragazzi: sanno che dovranno sopravvivere. I miei figli hanno talento e credo che ce la faranno , ma dobbiamo pensare anche a chi è meno datato e ha più difficoltà a emergere. Vedo che torniamo sempre allo stesso punto? Viviamo in una società malata, dove conta solo il successo”

Nessun commento: