venerdì 15 aprile 2011

INTERVISTA A CHRISTINA AGUILERA “La mia stanza preferita è la camera da letto , dove faccio di tutto”

Christina Aguilera ha venduto più di 100 milioni di dischi, ha una stella sulla Walk of Fame di Hollywood, ha collezionato 4 Grammy Awards. Ha debuttato al cinema con il Film Burlesque, musical tutto piume e lustrini ispirato al mondo dello spogliarello raffinato e ironico.

debutto-burlesque-per-christina-aguilera

Burlesque è il suo primo film , e lo ha girato poco dopo essere diventata madre per la prima volta

Non è stato per niente facile . Ho lavorato 17 ore al giorno , e purtroppo non posso dire di essere stata una mamma perfetta , anche perché spesso il tempo lasciato libero dalle ripreso lo passavo in studio a registrare le canzoni , oppure a provare e riprovare le coreografie. Spero che Max , il mio bambino (nato tre anni fa dal rapporto con Jordan Bratman ndb) non appena sarà in grado di farlo apprezzi tuta questa fatica e sia fiero di me!”

E’ sul palco da quando aveva 12 anni : ha mai paura di affrontare il pubblico?

“E’ un lusso che non posso permettermi! Quando preparo un album o vado in tour , non posso ragionare troppo su quello che mi aspetta : non vivrei più. Posso solo fare del mio meglio , e credere in me stessa , mettere tutta la mia anima in ogni cosa che faccio. Non potrei vivere pensando a quanto successo potrà avere un film , anche se ovviamente spero che piaccia: sono un’artista e sento il bisogno di essere apprezzata”

Burlesque-Christina-Aguilera-photo7

Burlesque parla di speranze e di sogni da realizzare , quali sono i suoi?

“Beh, mi piacerebbe molto lavorare ancora nel cinema , a patto di trovare un altro copione che mi incuriosisca : per il momento mi coccolo Burlesque. La mia carriera musicale , però, viene prima di tutto anche se… vorrei diventare nuovamente mamma , magari non subito, ma prima o poi… E poi, un altro sogno, molto molto frivolo: possedere più scarpe di Imelda Marcos! Ne vado pazza e le custodisco gelosamente in un armadio speciale che ha studiato per me Pasquale Fabrizio , il ciabattino delle star”

Se le dico che lei sembra sembra esibizionista , che mi risponde?

“Che è vero , lo sono per natura. Sul palco esci fuori tutta la mia parte animale , mi sento finalmente libera . Certo, non sono una persona timida. Ma nella vita di tutti i giorni si stupirebbe: è facile vedermi restia , chiusa e lontana. E lo sono di proposito , per autodifesa : nel mondo dello spettacolo ci sono davvero troppi serpenti. Non esisterebbero un secondo a morderti pur di farti del male”

Lei è molto amata dalla comunità gay

“LA prima icona gay in assoluto resta Madonna , la maestra di tutti noi. E prima di lei c’erano Barbra Streisand e Cher , due miti. Io sono ufficialmente supporter della Lgbt, la comunità formata da gay, lesbiche , bisessuali e transessuali. Sostengo da sempre la lotta alla discriminazione e lo sottolineo pubblicamente ogni volta che posso. Anche nei miei videoclip. Per esempio , in quello di Beautiful, una canzone di otto anni fa , uomini e donne si baciano fra loro , e il messaggio è chiaro : non c’è nulla di cui vergognarsi nell’amare qualcuno del tuo stesso sesso. Invece sa che cosa è davvero difficile nella vita? Trovare l’amore . L’amore che tifa superare ogni ostacolo e magari ti porta a sfidare il mondo e i suoi pregiudizi”

Da popstar a diva del burlesque : è stato difficile?

“Direi di no, perché sono una performer di burlesque da molto tempo. Frequento tanti club e possiedo una collezione di libri rari sulle origini , la storia , i primi spettacoli. E’ una vera forma d’arte. L’idea stessa del trasformarsi per poi esibirsi di fronte a un pubblico ce l’ho nel sangue ed è alla base del mio amore per lo spettacolo. E poi, il potere che una donna esercita mentre danza in uno spettacolo burlesque è una vera liberazione , rappresenta la possibilità – finalmente – di esprimere tutta la propria femminilità e la propria sensualità senza farsi condizionare dai pregiudizi. Trovo davvero inebriante salire sul palco , sentirmi a mio agio nel mio corpo , vivere un momento di creatività anche attraverso le canzoni e i passi di danza: mi fa sentire ogni volta sempre più donna”

Christina-Aguilera-single

E che succede quando scenda dal palco e si toglie rossetto e abiti di scena ?

“Non mi vedrete mai senza le mie labbra rosse , il rossetto è il mio feticcio. E poi, vediamo…boh, non cucino. Mai. Ho uno chef personale , ho sempre a portata i numeri di telefono dei migliori ristoranti di Los Angeles. Non guido, anche se ho la patente : me la sono guadagnata grazie ad un autografo! Non faccio giardinaggio. La mia stanza preferita è la camera da letto , dove faccio di tutto: sul mio enorme letto mangio, leggo, parlo con gli altri, dormo per ore e ore , alzandomi soltanto per fare bagni interminabili. Nella vasca , perché anche se vivo nella Città degli Angeli , odio la spiaggia e la sabbia. Preferisco di gran lunga l’inverno e il freddo”

La prima cosa che fa quando si sveglia e l’ultima prima di coricarsi?

“La prima cosa è senza dubbio il caffè. Sennò non funziono. In un mondo ideale, quando sono a casa desidero soltanto svegliarmi la mattina e addormentarmi la sera con mio figlio Max, la gioia della mia vita. Se sono in tour , per fortuna c’è l’iPhone . Ogni sera annoto tutto quel che mi è successo durante la giornata. Ho centinaia e centinaia di diari. E’ un esercizio continuo. Mi permette di restare , con i piedi per terra”

Nessun commento: