venerdì 13 maggio 2011

INTERVISTA A JENNIFER ANISTON “Non mi strappo i capelli perché non sono madre”

Jennifer Aniston 42 anni è la magnifica preda per i giornali di gossip. Speculano sul divorzio , sui suoi flirt , e sul suo desiderio di voler un bambino.

Il suo ultimo film , Mia moglie per finta è una commedia romantica che tocca u tema delicato : le bugie. Jen è brava a distinguere tra menzogna e verità.

“A questo punto , dovrebbe averlo capito anche da sola. Il film racconta di Patrick , chirurgo plastico che per anni ha finto di essere sposato per non impegnarsi con le donne. Un giorno finalmente incontra la ragazza ideale , si toglie la fede ma lei nota il segno dell’abbronzatura sul dito. Allora vuole incontrare l’ex moglie. Tocca alla sua assistente Katherine , cioè ame, impersonare quel ruolo”

11

C’è un cameo di Nicole Kidman. Che tipo è? Il suo lato comico è stata una sorpresa per lei?

“La conoscevo già, perciò sapevo che donna fantastica sia , ed è stata strabiliante fin dal primo incontro., L’ho anche intervistata per Harpers Bazaar e mi ha fatto fare bella figura…. Avevo avuto modo in precedenza di scoprire quanto sia divertente , perché in Da morire è straordinariamente comica , mentre in Rabbit Hole , dove è una madre che ha perso un figlio piccolo , straordinariamente drammatica. La verità è che può fare qualunque cosa”

Lei oggi ci ha messo a prepararsi per l’intervista ? Cinque minuti?

“Facciamo dieci-quindici”

E’ sempre così sicura di sé quando entra in una stanza oppure stava recitando?

“Ero io . Che recitavo”

Quindi è lo stesso sul red carpet , anzi, è ancora peggio…

“Farfalle nello stomaco, agitazione , me è un tipo di eccezione , divertente. E’ un po’ come salire sul palcoscenico, le gambe tremano, i nervi a fior di pelle e un senso di novità , come fosse sempre la prima volta. Spero che questa paura così salutare non finisca mai”

Questo è un film sull’amore. Lei crede nell’amore per sempre?

“Qual è la prossima domanda? Mi scusi, spero di non essere scortese , ma me l’ha servita su un piatto d’argento”

Allora , può dirci cosa fa per mantenersi in forma, insieme allo yoga?

“Dipende da quanto tempo ho a disposizione . Se riesco a fare venti minuti di corsa al giorno è già un’ottima cosa. Se arrivo a un’ora , meglio. Finché si hanno buone condizioni cardiocircolatorie e una buona traspirazione , correre è la ginnastica migliore : ti sveglia, ti tiene attiva per tutto il giorno , ti predispone un bel sonno la notte , evitando quell’odiosa sonnolenza diurna. Come Adama Sandler : mai visto nessuno ere tanti caffè in vita mia”

Il film parla anche di chirurgia estetica . E un po’ la critica. Lei cosa ne pensa?

“No, è piuttosto una visione ironica: prendiamo in giro una cosa che succede e cioè che a volte il risultato non è esattamente quello che speravamo. Credo che donne e uomini siano sottoposti a un’immensa pressione. Siamo bersagliati dall’ideale di eterna giovinezza che si è proposto incessantemente sulle riviste, su internet…Purtroppo nessuno capisce quanto sia bello invecchiare con eleganza . La cosa veramente triste è che spesso le donne esagerano con i ritocchi , finendo per sembrare più vecchie di prime. Ma me lo chieda di nuovo tra una decina d’anni”

Ha mai spezzato il cuore di qualcuno?

“Sì”

Recita la parte di una mamma single . Lei vorrebbe avere figli?

“Ma certo. Vorrei tanto uscire di qui e imbattermi nell’uomo dei miei sogni… Ma essere single non è poi tanto male , ce ne sono un sacco di strafelici. E un sacco di persone sposate non esattamente entusiaste. Il punto è cercare la persona con cui si è pronti a condividere la vita e non accontentarsi di niente di meno”

06

Tornando ai figli..

“Mi piacerebbe , ma non mi strappo i capelli perché non sono madre. Non credo che seguirei l’esempio di Kassie , il mio personaggio in Due cuori e una provetta , e tuttavia non mi sento di escludere niente. Credo sia importante che le donne non mi sentano stigmatizzate o limitate nelle proprie scelte. Oggi sono molto più aperte all’idea di non aver bisogno di un uomo accanto per diventare madri. Molte decidono di non sposarsi prima dei trent’anni e formano una famiglia nell’età in cui sono più competitive professionalmente . Anche se la possibilità di ricorrere ad un donatore di sperma esiste ormai da tempo , questa opzione non è ancora del tutto accettata dalla società. Perciò, forse , quel film contribuiva a sfatare alcuni di questi tabù”

Crede che il matrimonio tradizionale ne sia minacciato?

“No. La maggior parte delle donne e gli uomini vuole ancora trovare la felicità a due e crescere i figli in maniera tradizionale. Ma non siamo più così vincolanti dall’idea convenzionale di famiglia. L’amore è amore e la famiglia è la sfera delle nostre più intime relazioni affettive , tutto ciò che ci è più vicino”

Oggi che cosa rende i rapporti di coppia così difficili?

“Siamo tutti più complicati. Anche più diffidenti ed esigenti, forse abbiamo grandi aspettative e a volte questo è fonte di stress emotivo, perché il partner non è sempre esattamente come lo vorremmo. Dobbiamo imparare ad apprezzare le reciproche diffidenze e ogni tanto è naturale che la coppia debba riassestarsi . Se si è disposti ad accettare questo , allora può essere interessante e possibile compiere un tratto di strada insieme. I rapporti non sono statici. Io penso di essere stata fortunata. Ho avuto alcune storie davvero splendide e ho ben pochi rimpianti”

E’ possibile restare amici con un ex?

“Sì , è possibile”

Essere felice per lei vuol dire…

“Evitare ogni forma di negatività e i litigi. Amo gli amici , godermi vino, formaggio, chiacchiere in compagnia. E potrà sembrare banale, ma mi rende felice anche un bellissimo tramonto”

Nessun commento: