lunedì 4 luglio 2011

INTERVISTA ALLA CANTAUTRICE DOLCENERA “Equilibrio è una parola grossa per me. Ce l’ho per un po’ , poi lo perdo, e torno a ricercarlo”

Dolcenera , all’anagrafe Emanuela Trane , cantante, vive a Firenze ma è nata a Galatina. Il 17 maggio è uscito il suo 5° album “Evoluzione della specie”.

dolcenera

Titolo impegnativo

“Rappresenta la mia crescita. A partire dal modo in cui ho scritto questo album. Cioè partendo dalla batteria , la mia nuova passione. Ma quando parlo di evoluzione della specie non parlo solo di me : il brano che dà titolo al disco prende in giro voi uomini per il vostro approccio al sesso”

Quello dove canta “01 me la dà, me la dà”: che cosa vuol dire ?

“E’ appunto un riferimento , spiritoso e affettuoso , al sesso visto dagli uomini. Purtroppo per voi, siete primordiali”

Come si è innamorata della batteria?

“L’anno scorso mi hanno regalato un videogioco con i tamburi di Ringo Starr. Ho iniziato, sono arrivata subito al livello più alto , e mi sono messa a studiare”

Per il disco precedente, Nel paese delle meraviglie, si era presentata come una sciuretta bon ton , oggi è rockettara : anche questo fa parte del nuovo linguaggio?

“Sono cambiata io , è cambiato il look . Dopo aver provato i due estremi , dark e brava ragazza , oggi mi sento bene così”

Si sente più equilibrata?

“Equilibrio è una parola grossa per me. Ce l’ho per un po’ , poi lo perdo, e torno a ricercarlo”

Bilancio?

“A volte buono , a volte pessimo. Sono un po’ disillusa, Indurita”

Perché?

“Per i precedenti sul mio conto. Quello che sono veramente non sempre è arrivato , soprattutto per colpa della Tv. E di Music Farm ( programma Rai due ndb)

E’ vero che dopo quell’esperienza fece sei mesi di analisi?

“Sì. Tutta quell’attenzione fu una mazzata. Ero piccola e stupida , mi scambiarono per un’altra persona : una specie di gattamorta . Tronando indietro , non lo rifarei”

Che cosa, invece, rifarebbe?

“La scelta di non cantare lamentandomi , come tante mie colleghe. C’è un filone di donne che non fa altro: cantare lamentandosi”

Nomi?

“Non li faccio perché bisogna vedere chi sono gli autori , e di solito sono sempre gli stessi. Non a caso , in Italia, quasi tutte le canzoni si assomigliano. Io infatti faccio da me”

Alessandra Amoroso è pugliese come lei : le piace?

“La sua vocalità , sì. La musicalità non mi intriga, la trovo troppo nostalgica”

Un’altra pugliese , Emma Marrone: che ne pensa?

“Ho sentito solo il pezzo sanremese con i Modà , non mi sembrava vecchissimo”

Guardando il loro successo ha mai pensato : ho sbagliato reality?

“No. Io non ho fatto un talent alla Amici , ma un reality vero. Avevo vinto Sanremo Giovani e pubblicato un album , e ne avevo pronto un altro, che non riuscivo a pubblicare. Ho visto l’opportunità , e l’ho colta. Avevo ragione : dopo Music Farm l’album è uscito e ha venduto più di centomila copie”

Nella canzone A un passo della felicità attacca l’arrivismo dilagante: andare a Music Farm che cosa fu?

“Un’occasione per smuovere un po’ le acque: quando mi proposero di farlo , accettati un programma completamente nuovo”

Music farm era nella seconda edizione

“Vabbè…Io non l’avevo mai visto”

Oggi che cosa deve dimostrare a se stessa?

“Che so vincere la paura del futuro. Mi sento precaria in tutto”

E quando cita Aristotele , nella canzone Nel regime delle belle apparenze , che cosa deve dimostrare agli altri?

“Niente. Ma ho studiato al liceo classico e non mi va di passare per ignorante. Ho appena dato un esame a Ingegneria , ho preso 24 , e me ne mancano altri cinque per la laurea. Magari prima o poi la prenderò”

dolcenera1

E’ sempre legata al suo fidanzato storico?

“Sì, da 15 anni. Si chiama Gigi , fa l’avvocato , e non siamo sposati. Magari ci sposeremo , ma a Las Vegas : nel mio paese , se dovessi seguire la tradizione , dovrei invitare almeno 600 persone..”

Si sente pronta per un figlio?

“Non ancora, anche se lui vorrebbe”

Lo sfizio da togliersi?

“Essere capita fino in fondo”

Sembra ossessionata dalla paura di non essere capita : secondo lei , che cosa pensa il grande pubblico di Dolcenera?

“Temo di non sembrare , a tanti, quella che sono davvero”

Cioè?

“Prima di tutto sono una musicista , poi una cantautrice. Non sono una cantante e basta”

Se anche lo fosse , una cantante e basta, quale sarebbe il problema?

“Nessun problema. Ma non canto e basta. Scrivo musica da una vita, suono il piano , arrangio… Secondo cliché stupidi , un cantautore italiano deve essere un po’ folk , trasandato e io non sono così. Ho un animo rock , e faccio canzoni pop. E allora? Non posso essere cantautore anch’io”

Che cosa ha da dire?

“In tutte le canzoni di questo album parlo di paura del futuro”

Il suo come lo immagina?

“Nel mio ambiente credo che la cosa più importante sia osare. Fregarsene dei pregiudizi e degli altri. E di non farsi bruciare dalle droghe”

Mai avuto problemi?

“Mai. Sono una sportiva , da ragazza giocavo a tennis agonistico , e mi piace mangiare bene. Ora sono pazza per la corsa : ogni due giorni, 8 Km. Purtroppo fumo: sigarette e basta, però”

Degli ultimi dieci anni che cosa ricorda con più piacere?

“Il coraggio che ho ora. Ce l’ho sempre avuto, ma adesso è più chiaro”

E’ riuscita a comprarsi una casa?

“Da poco. Ho fatto un mutuo per un appartamento a Firenze , e ora ho solo debiti. Lo sento tutto questo peso : sono una scialacquona e , se voglio comprarmi un paio di scarpe , penso al direttore della banca e la rata da pagare”

Scusi, ma che scarpe compra?

“Adoro le scarpe. Quelle belle costano”

Che cosa manca alla sua vita?

“Oddio… Non lo so. Ho la musica e ho l’amore , sono una privilegiata. In giro c’è tanta gente che soffre per amore”

Fantasticando , con chi scapperebbe?

“Paolo Nutini, un figo della Madonna . Il mio fidanzato lo sa : se Paolo chiama , io vado”

Nessun commento: