lunedì 8 agosto 2011

INTERVISTA A ROBERTA MORISE “Io sono una giovane vecchia , perché rivoglio gli amori di una volta, tutta la vita”

Esce un cd di Roberta Morise, la compagna di Carlo Conti.

1569214946

Roberta , quando nasce la tua passione per il canto?

“Da piccina . Mio papà aveva montato in casa un impianto hi-fi pazzesco e tutti in famiglia cantavano. Lo facevo anch’io , ma solo quando gli altri erano via”

Un talento nascosto…

“Sì, ma un giorno mio papà mi sentii cantare , e da allora nei locali prese a spronarmi “Dai, vai a cantare!” e per convincermi mi dava 50 mila lire! Ricordo ancora la sensazione stranissima di sentire la mia voce che esce dal microfono..”

C’è una canzone che ti fa pensare a lui, nel disco?

“La mente torna, sicuramente. Ho dovuta registrarla una volta sola. Ero troppo emozionata nel cantare quelle parole “Arrivi tu , la mente torna, il cuore mio quasi si ferma”.Mi fanno pensare subito a mio papà, che peraltro adorava Mina , che la cantava . Se lui potesse vedermi in Tv a I migliori anni , con tutte quelle canzoni d’epoca , impazzirebbe di gioia!”

Tuo papà se n’è andato poco dopo Miss Italia 2004 : che ricordo hai di quel periodo?

“Dopo che lui se n’è andato volevo solo starmene in camera mia. Ma ho continuato per dare un sorriso alla mia famiglia, che mi ha sempre aiutata”

E il concorso?

“Avevo legato con la Chiabotto. Facevamo baccano fino alle due di notte , cantavamo sul letto Almeno tu nell’universo, lei me la chiedeva di continuo”

Ma perché non la cantava lei? Non è intonata?

“Insomma! Scherzi a parte, ho un ricordo splendido di lei”

Quali sono i tuoi modelli musicali?

“Mina, Mia Martini , Ornella Vanoni… Gente che emoziona”

Per piglio e grinta sembri ispirarti alla Pausini..

“Ecco, Laura sarebbe capace di fare anche la showgirl! Ha una carica pazzesca”

E di Emma cosa ne pensi?

“E’ fortissima . E’ un momento d'oro per la nostra musica , ci sono tante donne che spazzano via il vecchiume che c’era prima! Ma non faccio nomi…”

Nel tuo disco canti hit romantiche come Canzone per te. Ma viviamo tempi romantici , secondo te?

“In Italia? Speriamo proprio di tornare romantici , ma ora siamo tutto tranne quello! Io poi sono una giovane vecchia , perché rivoglio gli amori di una volta, tutta la vita”

In Dubidoo canti “Bacerai me, perché di meglio non c’è”. Non è che un po’ te la tiri?

“Eh no” Perché la donna della canzone è una che non ci crede nemmeno lei… Io non mi prendo mai sul serio, da ragazzina sono stata un maschiaccio, giocavo con la mia banda a catturare le lucertole. Odio le femminuccie , e spesso io stessa mi sento goffa, ma è una cosa che mi piace di me!”

Roberta-Morise

E Carlo si diverte con questo tuo lato bambinesco?

“Si diverte da morire! Siamo complici e ci portiamo rispetto : senza questi due ingredienti dove va una coppia?”

Non è che in Carlo , un uomo giovane ma comunque di venticinque anni più grande di te, rivedi la figura di tuo papà?

“Carlo è un burlone , come lo era mio papà, ma con l’ironia tutta toscana : sono persone molto diverse , e non cerco in Carlo una replica di mio papà”

Che valori ti ha trasmesso papà Domenico?

“Il valore della famiglia : lui perse suo padre molto presto , e ha fatto da papà a cinque fratelli. Ed era un uomo solare , un giullare dalla comicità innata , che sbloccava le situazioni più fredde e imbarazzanti”

Anche Carlo è divertente. Ma riesce a sorprenderti?

“No, perché se prova a farmi un regalo o una festa a sorpresa , io sono capace di trovare tutto! Scontrini, bigliettini, non mi sfugge niente. E così nemmeno è riuscirmi la festa per il compleanno…”

Vi sposerete?

“Ne parliamo. Ma è solo un progetto.. E’ presto! Come pure per i figli: vorrei averne già dieci , ma ora voglio dedicarmi al lavoro… A tempo debito ne farò tre. Mia mamma dice che con i bambini ho il miele. I miei cugini più piccoli , per dire, non si sono mai staccati di me. Ma io ho una sorpresa per voi…”

Quale?

“E’ nato Giovanni , il mio primo nipote! E mia sorella Mariana , al rientro dal parto, sta per trovare la camera piena di palloncini. Perché le sorprese io le adoro farle!”

Nessun commento: