mercoledì 27 maggio 2015

INTERVISTA A LAETITIA CASTA “Il problema è quello che rappresento: spaventa gli uomini. E quando hanno paura è difficile che una storia rimanga in piedi”

Modella a 15 anni venne scoperta in Corsica, mentre era in vacanza con la famiglia, e diventa testimonial della Guess. Ora ne ha 36 l’affascinante Laetitia Casta

In che cosa è cambiata da quando aveva 16 anni?
“Sono la stessa pazza di allora . Da piccola ero una bambina nostalgica, timida e selvaggia , ma ero già tormentata dal pensiero di cosa dovevo fare della mia vita. Quando la fortuna ha bussato alla mia porta avevo 15 anni : ho afferrato al volo l’occasione di fare la modella . Ma ero così giovane! Oggi quanti genitori permetterebbero a una ragazzina di posare per una campagna pubblicitaria? In effetti , anche mia mamma e mio papà sono stati un po’ folli!”
Ma quella scelta le ha portato fortuna , anche se qualche volta il suo spirito ribelle le è costato caro. E se tornasse indietro?
“Rifarei tutto! A 16 anni qualcuno ha provato a cambiarmi : “Sei troppo grassa , troppo sensuale , i tuoi denti non vanno bene”. Ma io rispondevi “Chi credi di vestire?”Delle persone o dei pezzi di legno? Rifiutare diete o dentisti mi ha fatto perdere alcune occasioni di lavoro , ma mi ha aiutata a selezionare quelle migliori. Nel mio ambiente ero famosa per non avere peli sulla lingua. Qualche volta, proprio per questo motivo, non stata ingaggiata. Quelli a cui piacevo, però, mi adoravano”


Come Yves Saint-Laurent?
“Sì, lui non perdeva occasione per dire che non gli piacevano le modelle. Non deve sembrare strano. Era semplicemente un modo per dire che amava le donne”
E la Casta , icona chic parisienne , è una donna reale o un cliché?
“Non credo nel luogo comune degli uomini , tanto meno in quello della donna francese snob, fredda e controllata. Ho combattuto tutta la vita i cliché. Non si può generalizzare. L’eleganza dipende da chi sei , non dal luogo dove vivi”
In molti la considerano una modella più che un’attrice . Le pesa?
“Non mi importa non essere considerata un’attrice, nonostante abbia interpretato vari ruoli al cinema. Io ci metto l’anima in tutto quello che faccio. Anche se sfilo sulla passerella di Victoria’s Secret come una delle dieci donne più belle del pianeta , cerco di dare un’interpretazione. Lo faccio sempre , con ogni cosa che indosso”


Che cosa conta nella vita?
“Porto avanti la mia battaglia per valorizzare la femminilità. E’ una lotta dura e senza sconti , soprattutto ora. Nel mondo della moda sembra che tutto debba somigliarsi e sulle passerelle sfilano donne sempre uguali. La mia esperienza di modella , invece, mi ha fatto capire che bisogna avere una personalità. Eccentrica e creativa. Vale la pena lottare perché sia così , altrimenti la perfezione diventa noiosa”
Ora nel suo cuore c’è Lorenzo Durante. Un amore che la rende radiosa . Possibile che non abbia mai desiderato il matrimonio?
“Sì, sono stata molto fortunata, ho incontrato uomini meravigliosi nella mia vita e non li dimenticherò mai. Ma non credo di essere il tipo di donna che può sposarsi. E poi, l’amore si può dimostrare in un modo diverso. Per esempio, facendo un figlio”
Vuol dire che non è facile vivere al suo fianco?
“No , io sono facile. Il problema è quello che rappresento: spaventa gli uomini. E quando hanno paura è difficile che una storia rimanga in piedi. Scappano oppure perdono la loro seduttività. E’ tutta la vita che combatto per essere una donna libera e creativa . Non sopporto i compagni gelosi o possessivi”
Quanto è romantica , oltre che ribelle e sensuale?
“Molto, forse anche troppo. E anche se non ho mai aspirato alla promessa di amore eterno davanti all’altare, vorrei poter dire un giorno a un uomo “Voglio invecchiare con te!”
Quando non sfila in passerella o non posa davanti a un fotografo , come trascorre la sua giornata?
“Fuori dal lavoro , mi godo una tranquilla vita familiare e non sopporto chi si lamenta per la mancanza di privacy. Quando sento alcuni personaggi famosi dire che vorrebbero una vita normale , penso che tutta sia una messinscena: non rinuncerebbero mai alla notorietà!”
Ci racconta una notte perfetta , quella dei suoi sogni?
“Mi piacerebbe organizzare una grande festa a casa mia. Produttori, artisti , attori provenienti da ogni parte del mondo. Ma anche persone normali , che magari vorrebbero incontrare qualcuno di famoso . E amici, tanti amici. Organizzerei una grande cena , cucinerei io per tutti. Poi , se all’ultimo momento n on avessi voglia di stare lì seduta a tavola, mi alzerei e me ne andrei al piano di sopra. Gli ospiti sarebbero liberi di rimanere o tornare a casa quando gli pare. Gente che va e viene….Sì questa sarebbe la mia notte perfetta”

Nessun commento: