mercoledì 8 marzo 2017

INTERVISTA A GIULIA SALEMI " Piuttosto che fare la corte a un uomo, resto single"

Giulia Salemi , è stata Miss Italia 2014 ed ex partecipante di Pechino Express. Ha avuto una brutta esperienza quand'era ragazzina
Ce ne vuole parlare?

"Facevo le superiori, vivevo a Piacenza con mia madre e sognavo di lavorare nello spettacolo. Avevo fatto un provino a Milano e stavo tornando a casa, in treno, quando mi arrivò un messaggio sul cellulare"

Chi le scriveva?
"Il responsabile del provino. Un uomo dell'età di mio padre"

Qual era il messaggio?

"L'sms diceva - Se mi seguirai ti farò volare come una farfalla -"
Niente di esplicito?
No. Ma inequivocabile"

La sua reazione?

"Scoppiai a piangere. Provavo rabbia e dispiacere. Chiamai mia madre - Rispondi in modo fermo e chiaro - mi disse e io feci così"
Risultato?
Chissà perché da allora quell'uomo mi manda gli auguri per Natale. Io, però, non mi sono ripresa facilmente dal trauma. Per un anno intero mi sono tenuta lontana dal casting"
E' più successo?
"No. Ho imparato a farmi rispettare"
Quando ha ripreso a partecipare ai casting?
"Nel 2013. La 5 stava cercando coppie per un docu-reality ambientato su un galeone, Sweet sardinia. Convinsi Luca Bergamaschi , il mio fidanzato di allora, a partecipare. Io avevo 20 anni e lui 24: abbiamo vinto e siamo stati insieme 2 anni. Poi però ho sacrificato la mia vita personale per concentrarmi sulla carriera"

La si vede spesso con Marracash. Cosa c'è fra di voi?
"Non voglio parlarne"

Che donna è in amore?

"Passionale, romantica, fedele"

Com'è il suo fidanzato ideale?

"Divertente, carismatico e che mi faccia sentire davvero donna"
In che senso?
"La maggioranza dei ragazzi sono dei narcisisti. Piuttosto che fare la corte a un uomo, resto single. Sono una donna all'antica, cresciuta nel segno della cultura persiana: se un uomo mi vuole, deve conquistarmi"

Nessun commento: